I Bronzi di Riace alla Festa del Cinema di Roma con Cube Stage: da Aiello a NAIP, i protagonisti

Dal 14 al 22 ottobre i Bronzi di Riace sono le meta-celebrity della Festa del Cinema di Roma grazie a un’installazione ipertecnologica promossa da Regione Calabria.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Nel cinquantenario dei ritrovamenti dei Bronzi di Riace, i due scultorei guerrieri diventano meta-celebrity alla Festa del Cinema di Roma 2022. Grazie a Cube Stage, infatti, la kermesse della città eterna si arricchisce di musica, arte, danza, videoarte, cultura, food, installazioni e performance multimediali. Ospiti speciali proprio gli iconici Bronzi, grazie a una serie a una serie di eventi artistici iper-tecnologici, sintesi phygital (fisica e digitale) di echi classici della Magna Grecia e presenze illustri della Calabria contemporanea.

LEGGI ANCHE: Marco Mengoni alla Festa del Cinema di Roma: «Interpretare Endrigo? Un salto mortale»

Dal 14 al 22 ottobre, un luminoso palco cubico interattivo accende il cuore di Villa Borghese, vicino alla Casa del Cinema. Schermi cinematografici semitrasparenti con audio e video mapping 3D rievocano i bronzi e la Magna Grecia in un luogo che fa incontrare virtuale e reale, protagonisti di ieri e di oggi per regalare show immersivi. “All’interno del cubo multimediale saranno presenti artisti, performance, ospiti, talk e tanti contenuti che segnano l’avvio di un nuovo racconto della Calabria”, spiega Andrea Lai.

“Un racconto appoggiato sul contemporaneo e sulle nuove energie che stanno rendendo ancora più fertile il territorio della Calabria. Fil rouge di questa narrazione sono i Bronzi di Riace, le meta-celebrities della Festa del Cinema di Roma”, conclude Lai.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da BRONZI | 50 ANNI (@bronzidiriace50)

Promosso da Regione Calabria per Bronzi50, in collaborazione con Fondazione Calabria Film Commission e Fondazione Cinema per Roma, il Cube Stage prosegue la nuova narrazione della Magna Grecia e della Calabria, voluta dal Presidente Occhiuto e da tutta la Giunta, che ha visto nell’estate 2022 la rinascita dell’intero territorio calabrese, attraverso nuove visioni e valorizzazioni. “La presenza della Calabria in un contenitore di prestigio come la Festa del Cinema di Roma” dichiara Giusi Princi, Vice Presidente della Regione Calabria “segna il via della stagione dei grandi eventi nazionali ed internazionali che ripercorrendo il cinquantenario dal ritrovamento dei Bronzi di Riace raccontano una Calabria contemporanea e innovativa, in grado di raggiungere i giovani”.

“Attraverso il Cubo Stage e le sue suggestioni artistiche, infatti, raccontiamo un territorio che ritrova – attraverso i Bronzi di Riace – una Magna Grecia contemporanea e al tempo stesso simbolo delle radici storiche e culturali che caratterizzano l’area metropolitana di Reggio Calabria e l’intera regione”, conclude Princi.

LEGGI ANCHE : – Bronzi50: HF4 firma strategia, press e design del cinquantenario del ritrovamento

Cube Stage, eventi e ospiti

I due guerrieri di bronzo sono pronti, dunque, ad accogliere sul palco nomi illustri della Calabria contemporanea, insieme alla vice presidente Giusi Princi e al Presidente della Film Commission Anton Giulio Grande. Venerdì 14 ottobre alle 18.30 si comincia con l’anteprima assoluta del cortometraggio con Elisabetta Gregoraci, per la regia di Giacomo Triglia, realizzato nell’ambito del progetto Calabria Straordinaria Regione Calabria Dipartimento Turismo – Marketing territoriale e Fondazione Calabria Film Commission. L’attrice e il regista intervengono sul Cube Stage per un talk-live di presentazione dell’ultima campagna cinematografica ‘Calabria Straordinaria’.

L’incontro è moderato da NAIP, artista presente anche nelle vesti he di performer con una sua esclusiva Cube Session musicale il 16 ottobre. Atteso anche Aiello, cantautore di origine cosentina, che si esibisce nel Cube Stage con una produzione esclusiva, realizzata per l’occasione in collaborazione con i video-artisti di Studio Clichè. Il 15 ottobre, poi, spazio anche al food con lo Chef Daniele Campana, baluardo della gastronomia cosentina di Corigliano Calabro, e lo Chef stellato Nino Rossi, cuoco pluripremiato con il suo ristornate a Santa Cristina d’Aspromonte.

NAIP Cubo ph HF4
Foto HF4

Tra gli altri appuntamenti, il 21 ottobre – a trent’anni dalle stragi che uccisero i giudici Falcone e Borsellino – il Cube Stage diventa un luogo di riflessione sul tema delle mafie con il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri in dialogo con la giornalista Eva Giovannini. Il programma giornaliero del Cube Stage prevede inoltre: le letture di Saverio La Ruina, lo show di danza con lo spettacolo PARCAE, a cura di Armonie d’Arte Festival; la performance di live painting digitale a cura di MUDIAC; il Live set del Laboratorio Elettroacustico del MIAI; e dj set a cura di DJ Miniera.

Prosegue, così, fino a dicembre 2022 e per tutto il 2023, il ‘viaggio’ della Calabria in Italia e nel mondo, per raccontarsi attraverso interventi artistici dal linguaggio contemporaneo. È possibile rimanere aggiornati su eventi e iniziative sui social ufficiali, Facebook e Instagram, @bronzidiriace50 e seguendo l’hashtag ufficiale #bronzi50.  Info e programma dettagliato su www.bronzi50.it 

Foto Aiello di Andrea Bianchera e Federico Caraffa da Ufficio Stampa HF4da Ufficio Stampa HF4
Foto NAIP da Ufficio Stampa HF4