Eliovision, che cos’è il festival parallelo all’Eurovision di Elio e le Storie Tese

Dieci spot televisivi trasmessi durante le serate dell'Eurovision vedono Elio e le Storie Tese impegnati nell'Eliovision, condotto da Fabio Rovazzi.
- - Ultimo aggiornamento
loading

I telespettatori che hanno seguito la prima puntata dell’Eurovision si sono imbattuti, durante la pausa pubblicitaria, nell’Eliovision. Ma di che cosa si tratta? È il primo festival in collegamento da acque internazionali, ospitato a bordo della nuova nave Costa Toscana. Così, dopo il successo al Festival di Sanremo, Costa Crociere torna da protagonista nel mondo della musica.

LEGGI ANCHE : >> Eurovision 2022, chi sono i cantanti più forti sui social

Com’è nata l’idea di Eliovision

Quella di Eliovision è un’operazione nata dalla sinergia con Dude, a cui si deve l’idea creativa e la realizzazione, e con Mindshare Italia. Quest’ultima ha curato la parte media, riscrivendo le regole della pianificazione pubblicitaria e giocando un ruolo centrale nell’attivazione.

Tutto è iniziato qualche settimana fa sui social, quando Elio e le Storie Tese hanno annunciato che oggi basta “un po’ di eyeliner e una chioma folta” per suonare all’Eurovision. Il gruppo ha pensato di fare di meglio: organizzare un proprio festival musicale, l’Eliovision, e lanciare un appello sui social per aiutarli a trovare una location giusta e internazionale per l’evento.

A rispondere è un frequentatore ormai assiduo, dopo l’esperienza sanremese, di Costa Toscana, Fabio Rovazzi. L’artista in una telefonata propone ad Elio la nuova nave della flotta con le sue location suggestive e la sua multi-culturalità come posto ideale per ospitare l’evento.

Gli spot di Eliovision

Prende così vita Eliovision, che va in onda il 10, il 12 e il 14 maggio su Rai1, all’interno dei break pubblicitari di Eurovision, rubando la scena al festival principale come una vera e propria interferenza.

Dieci spot televisivi della durata di 30” ciascuno, presentati da Fabio Rovazzi e con Elio e Le Storie Tese in veste di protagonisti e mattatori assoluti. La band in varie location di Costa Toscana reinterpreta il grande classico ‘La Terra dei Cachi’ in versioni differenti, ispirate a diversi paesi europei. Dal metal scandinavo al rap francese, dal brit-pop alla techno berlinese, gli Elii ci porteranno in viaggio per tutta Europa. Un viaggio attraverso costumi, scenografie e performance sempre diverse e sempre ricche d’ironia.

L’attivazione della campagna

Eliovision può contare su un’attivazione media fortemente radicata su diversi canali. A ulteriore supporto dell’operazione, una campagna stampa e Out Of Home ha portato la locandina di Eliovision a Torino e Milano, con una presenza esclusiva nella stazione della metropolitana di Cadorna.

Foto: Ufficio Stampa Costa Crociere