È morto Piero Angela, l’ultimo saluto social: «È stata un’avventura straordinaria»

Con un post sui social, Alberto Angela annuncia la scomparsa del padre Piero che nei giorni scorsi aveva dato l’addio a SuperQuark.
- - Ultimo aggiornamento
loading

“Buon viaggio papà”. Sono queste le parole con cui Alberto ha annunciato sui social la scomparsa del padre Piero Angela. Il giornalista, conduttore e patriarca della divulgazione scientifica in Italia ci ha lasciato sabato 13 agosto 2022, all’età di 93 anni dopo essere entrato nelle case di tutti per interi decenni, con eleganza e competenza. Nato a Torino, Angela è divenuto uno dei volti più amati e popolari della Rai, per la quale iniziò a lavorare come cronista radiofonico.

Ma il suo programma più iconico e rappresentativo è senza dubbio SuperQuark, attualmente in onda ogni mercoledì in prima serata su Rai1. Proprio nei giorni precedenti la scomparsa, Angela aveva affidato ai profili social della trasmissione un messaggio di commiato. Un saluto ai fedeli telespettatori che assume ora il sapore di un autentico addio e non solo un congedo dal suo programma più fortunato.

L’ultimo messaggio al pubblico di SuperQuark

“Cari amici, mi spiace non essere più con voi dopo 70 anni assieme. Ma anche la natura ha i suoi ritmi”, esordisce la nota. “Sono stati anni per me molto stimolanti che mi hanno portato a conoscere il mondo e la natura umana. Soprattutto ho avuto la fortuna di conoscere gente che mi ha aiutato a realizzare quello che ogni uomo vorrebbe scoprire. Grazie alla scienza e a un metodo che permette di affrontare i problemi in modo razionale ma al tempo stesso umano”.

“Malgrado una lunga malattia sono riuscito a portare a termine tutte le mie trasmissioni e i miei progetti (persino una piccola soddisfazione: un disco di jazz al pianoforte…)”, continua il divulgatore. “Ma anche, sedici puntate dedicate alla scuola sui problemi dell’ambiente e dell’energia. È stata un’avventura straordinaria, vissuta intensamente e resa possibile grazie alla collaborazione di un grande gruppo di autori, collaboratori, tecnici e scienziati.

LEGGI ANCHE : – Eurovision Song Contest 2023, ecco le sette città candidate a ospitare lo show

“A mia volta, ho cercato di raccontare quello che ho imparato”, conclude quindi Piero Angela. “Carissimi tutti, penso di aver fatto la mia parte. Cercate di fare anche voi la vostra per questo nostro difficile Paese. Un grande abbraccio” 

‘Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana’ dal 2004, nel 2021 Angela ha ricevuto il titolo di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il mondo della politica, quello della scienza, della cultura e dello spettacolo non hanno mancato di testimoniare stima e riconoscimento verso l’amato divulgatore fin dai primi minuti in cui la notizia è stata lanciata dal figlio.

Foto Kikapress