L’addio a Raffaella Carrà: dalla Spagna la proposta di dedicarle una piazza

Arriva dal partitolo spagnolo Más Madrid la proposta di omaggiare Raffaella Carrà intitolandole una piazza della capitale.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Non è solo l’Italia a salutare in queste ore Raffaella Carrà, icona amatissima in tutto il mondo e di casa nei Paesi latini. L’artista, infatti, nel corso della sua carriera instaurò un legame speciale con la Spagna dove visse e lavorò per diversi anni. E proprio dalla terra iberica arriva ora una proposta che dimostra quanto fosse reciproco e sincero il rapporto affettivo con Raffaella. La proposta è del partito Mas Páis / Más Madrid che vorrebbe dedicare alla conduttrice, cantante, ballerina e attrice una piazza nel cuore di Madrid.

Tale piazza è sita lungo la via dello shopping cittadino Calle Fuencarral, famosa anche per il frequentato mercato che ospita. E l’iniziativa ha già trovato il sostegno dell’assessore Jorge García Castaño che non esita a definire la Carrà “un’icona di libertà per molte generazioni” che “merita questo e altro”.

Sempre 20minutos.es riferisce altre parole di Castaño, che elogia Raffaella per il talento artistico, per il coraggio e la sensibilità dimostrata verso molte cause. È stata una delle prime figure pubbliche a parlare di libertà sessuale ed è un punto di riferimento per la musica e la televisione. Un’icona per Madrid e per la Spagna intera. È sempre stata molto legata a Madrid, città in cui diceva di sentirsi libera. E dove si sentiva molto a suo agio nel godersi la vita delle sue strade e delle sue piazze”.

LEGGI ANCHE: Raffaella Carrà, il ricordo di Maria De Filippi: «È e sempre sarà la Televisione»

La volontà è quella di omaggiare e valorizzare la memoria di Raffaella Carrà che, come ricorda l’assessore, ha dato un contributo prezioso al collettivo LGTBI+. Eletta regina del Pride World Gay Icon al World Pride di Madrid nel 2017, Carrà ”ha partecipato alla realizzazione della bandiera arcobaleno che abbiamo appeso a Cibeles, dice ancora Jorge García Castaño.

Da qui, conclude il politico spagnolo, “riconoscere la sua figura in uno spazio pubblico della città come la stessa via Fuencarral, tra i quartieri Chueca e Malasaña, assume oggi tutto il suo significato.

Anche la portavoce di Más Madrid Rita Maestre ha mostrato il proprio sostegno pubblicando sul Instagram un post con l’immagine di unipotetica targa a Raffaella Carrà. “Vogliamo che sia una realtà” è il commento. In attesa di capire se la proposta verrà concretizzata, in Italia è Milly Carlucci ad aver avanzato l’idea di dedicare all’artista romagnola l’Auditorium Rai del Foro Italico, studio che ha visto Raffaella protagonista di tanti successi televisivi.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Rita Maestre (@rita_maestre_)

Foto Kikapress