Flame Parade: Echoes è il nuovo ep della band toscana

Un bellissimo inedito e nuovi arrangiamenti in chiave dream pop di tre brani del loro precedente album Cosmic Gathering compongono il nuovo e riuscito lavoro per la Materiali Sonori
-
Flame Parade: Echoes è il nuovo  ep della band toscana

Echoes (Materiali Sonori) è il nuovo e bellissimo lavoro dei toscani  Flame Parade. Un EP che sviluppa e completa Cosmic Gathering, il secondo album della band, uscito nel febbraio 2020: una reunion cosmica della parata immaginaria in un luogo lontano dalla Terra, dove stare in silenzio, ascoltarsi, imparare e immagazzinare aria per riprendere il cammino. La storia dei Flame Parade nasce nel 2012 in un antico casale toscano (dove alla fine degli anni Settanta è nata la Materiali Sonori). Qui hanno inizio le sperimentazioni e la loro attitudine folk si affina, raggiungendo un sound ricercato e contemporaneo. Pubblicano con Materiali Sonori il loro primo lavoro, un EP in vinile (Berlin, 2015) ed un LP (A New Home, 2016). Quest’ultimo lavoro è stato prodotto da Alberto Mariotti (Samuel Katarro, King of the Opera), mixato e masterizzato da Lorenzo Tommasini (Macinarino Recording). Il tour di A New Home è intenso e raggiunge novanta concerti sia in Italia che in Europa, facendosi apprezzare dal pubblico e dalla critica. A tre anni dall’uscita del loro primo lavoro, tornano con un nuovo album dal titolo Cosmic Gathering (2020) sempre per l’etichetta Materiali Sonori. In questo lavoro si attinge a suoni e atmosfere dalle radici new folk, mescolate ad un’attitudine pop di respiro internazionale. I riferimenti musicali della band vanno dagli Arcade Fire ai Foxygen, da Kevin Morby a Devendra Banhart ai Fleet Foxes. L’inizio del tour italiano ed europeo (già programmato) riceve una brusca frenata a causa della pandemia, ma la band riesce comunque a salire sul palco di alcuni festival estivi, condividendolo con artisti come Zen Circus, La Rappresentante di lista, Lucio Corsi, Giovanni Truppi. Durante il periodo invernale decidono quindi  di registrare un nuovo EP. Il lavoro di cui si parlava all’inizio, intitolato Echoes, rappresenta quasi una svolta e contiene quattro brani che descrivono gli echi della fine del raduno e il ritorno nel mondo: una nuova consapevolezza, un nuovo immaginario dove River (la prima traccia, l’unica inedita) diventa l’anello di congiunzione di quello che sarà il nuovo mondo creato dai Flame Parade. Gli altri tre brani – Cosmic Gathering, Kangaroo e Thunder Clap – sono riadattamenti dei tre singoli contenuti in Cosmic Gathering, arrangianti in modo minimale e dilatato, con l’intenzione di accentuare gli echi dell’immaginario che questa suite intende comunicare. La focus track, River, è un invito ad entrare nell’universo della band: il fiume rappresenta il loro concetto di parata, un continuo e costante cammino che li porta a esplorare nuovi mondi. Ma è anche un invito a ritornare a essere autentici, senza costruzioni e togliersi il “trucco” che la società in qualche modo ci impone, a «lasciar andare tutti i colori che siamo come un regalo al vento». Come afferma la band: «River è il nostro breve inno alla genuinità».

Echoes, le tracce:

  1. River
  2. Cosmic Gathering (Mety-Orae)
  3. Kangaroo (M”P)
  4. Thunder Clap (Drmlnd)

Marco Zampoli (voce, chitarra)
Mattia Calosci (voce, basso, chitarra)
Letizia Bonchi (voce, archi, synth)
Niccolò Failli (batteria, percussioni)
Francesco Agozzino (chitarra)
e
Lorenzo Ugolini – piano in Cosmic Gathering (Mety-Orae), Kangaroo (M”P), Thunder Clap (Drmlnd)

Testi e musiche: Marco Zampoli
Mixato e masterizzato da Leonardo Magnolfi presso el sop recording studio