‘MindfulCamp’ con Giulia Bevilacqua: la mindfulness a portata di tutti

Arriva su DeaJunior il nuovo programma 'MindfulCamp', che avvicina la mindfulness alle famiglie. Conduce Giulia Bevilacqua.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Cos’è la Mindfulness e in che modo può aiutare i bambini e le nuove generazioni? La risposta potrebbe essere MindfulCamp, il programma televisivo che andrà in onda da lunedì 21 giugno su DeAJunior. L’appuntamento sarà poi dal lunedì al venerdì alle ore 14.15 sul canale (Sky, 623) e la serie sarà disponibile anche on demand su Sky e su NOW TV.

Sarà Giulia Bevilacqua a condurre MindfulCamp su DeaJunior, nel pieno rispetto del filone iniziato sul canale già con i format Yo Yoga e Tai Chi One. Appassionata di mindfulness ma soprattutto una mamma, Giulia Bevilacqua debutta ufficialmente alla conduzione di una trasmissione per ragazzi.

Ma cos’è la mindfulness, dicevamo? In Italia, di fatto, è una pratica protagonista di un vero e proprio boom. L’obiettivo principale è il raggiungimento di un grado di consapevolezza massimo attraverso il quale l’individuo dovrebbe raggiungere uno stato di benessere. Divenendo consapevoli e non critici nei confronti di sé stessi e della realtà, gli individui dovrebbero riuscire a controllare e contenere emozioni e sensazioni.

Se la mindfulness aiuta gli adulti a raggiungere maggiore consapevolezza, nei bambini stimola la loro curiosità e la loro attenzione al fine di fare in modo che il loro senso di meraviglia non finisca mai. Così come il loro interesse nel connettersi con l’esterno da un interno più rilassato, più reattivo e sicuro di sé.

Mindful Camp

MindfulCamp, la mindfulness attraverso il gioco

In MindfulCamp, la tenda Mindfulness è un posto speciale. È accogliente e colorata e trasporta chi ci entra in una nuova dimensione, un mondo in cui i bambini imparano a conoscersi, ascoltando sé stessi e il proprio corpo. Con l’aiuto di due amici, il coniglietto Gentile e la scimmietta Attenta, oltre alla conduttrice, e ad un pizzico di fantasia i piccoli telespettatori, sempre nella forma del gioco, saranno guidati nella visualizzazione e nell’immaginazione di oggetti, persone ed emozioni.

In ogni puntata verrà affrontato un aspetto della mindfulness attraverso un gioco: nel corso degli episodi si parlerà di sensi, respirazione, di emozioni e pensieri e di come interagire con il proprio corpo. La prima puntata sarà dedicata ai sensi: attraverso il “gioco della merenda” i bambini capiranno come assaporare una barretta di cioccolato prestando attenzione a tutti i sensi dell’essere umano. Come profuma? Di cosa sa? Di che colore è?

Il programma, che si sviluppa in 20 episodi è realizzato da KidsMe, la children content factory del gruppo De Agostini Editore.