The Weeknd contro i Grammy: «Sono corrotti»

Nessuna nomination per The Weeknd alla 63esima edizione dei Grammy. E il cantautore polemizza e lancia accuse su Twitter.
- - Ultimo aggiornamento
loading

The Weeknd contro i Grammy. Le nomination per la 63esima edizione dei Grammy Awards sono finalmente state rese note e, se c’è qualcuno che sicuramente festeggia (su tutti i BTS che hanno ricevuto una nomination storica), qualcun altro si prepara a dare battaglia.

Nello specifico parliamo di The Weeknd. Il cantautore non ha infatti ricevuto nessuna nomination, a fronte di un anno assolutamente strepitoso dal punto di vista dei risultati discografici. Il popolo del web è insorto e, con loro, anche lo stesso The Weeknd che ha manifestato la propria contrarietà con un tweet decisamente polemico.

«I Grammy restano corrotti. – cinguetta The Weeknd – Dovete trasparenza a me, ai miei fan e all’industria».

Una dichiarazione fortissima, condivisa dai fan dell’artista e da chi si chiede come sia possibile l’assenza di The Weeknd nella lista dei nominati dopo il successo del singolo Blinding Lights e dell’album After Hours. After Hours ha venduto più di 460mila copie e collezionato più di 1.7 miliardi di stream (è, di fatto, il terzo album più ascoltato dell’anno). Blinding Lights è stabile nella classifica Billboard Hot 100 da febbraio e, a tutto ciò, si aggiunge anche la nomina di The Weeknd come artista di punta del prossimo Super Bowl.

Grammy, la risposta ufficiale a The Weeknd

A rispondere all’artista ci ha pensato Harvey Mason Jr. – a capo della Recording Academy – attraverso un comunicato stampa. «Comprendiamo il disappunto di The Weeknd per non essere stato nominato. – spiega Mason – Anche io sono rimasto sorpreso e condivido ciò che sta provando. Purtroppo, ogni anno, ci sono meno nomination rispetto al numero degli artisti che le meriterebbero».

In realtà negli USA la polemica sui Grammy è molto viva e punta a sottolineare come, da sempre, le nomination ai premi dipendano più da amicizie e simpatie che non da effettiva meritocrazia. Secondo TMZ, The Weeknd sarebbe stato escluso di proposito per una presunta negoziazione sull’eventualità di esibirsi sia alla cerimonia dei Grammy che al Super Bowl (entrambi in onda sulla CBS).

«Eravamo emozionati quando abbiamo scoperto che The Weeknd si sarebbe esibito al Super Bowl e ci sarebbe piaciuto vedere la sua performance anche ai Grammy nel weekend precedente. – ha sentenziato Mason – Per essere chiari, il voto si è chiuso molto prima dell’annuncio della performance di The Weeknd al Super Bowl, per cui in nessun modo la notizia ha influito sul processo delle nomination».