Barbara Rubin: ‘The Shadow Playground’ è il nuovo album

Atmosfere sognanti, in bilico fra classica e progressive per la cantautrice e polistrumentista lombarda che, in questo suo terzo lavoro, mette in evidenza le sue doti di pianista.
-

E’ il pianoforte lo strumento maggiormente in evidenza in “The Shadow Playground”, terzo lavoro da solista della cantautrice e polistrumentista lombarda Barbara Rubin, un’autoproduzione (dalla composizione al mastering), così come “Under The Ice” (2010) e il mini-album “Luna Nuova”. L’album (sottotitolato, infatti, piano works) è un viaggio che racchiude in se le influenze musicali, le esperienze umane, gli incontri con la storia, I viaggi introspettivi e le riflessioni sul presente che nel corso di questi ultimi anni, sono rimasti impressi come appunti musicali, fotogrammi e pagine di testo, intrecciandosi per dare vita a nove tracce. Nata a Mede Lomellina (PV) Barbara, cantautrice e violinista, inizia l’attività musicale iscrivendosi alla classe di violino del M° Fabio Biondi presso il Conservatorio Statale di Musica “A. Vivaldi” di Alessandria, diplomandosi poi al Conservatorio di Piacenza nel 1998. Comincia a mescolare la propria preparazione classica con sonorità più moderne nel 1991, intraprendendo un’intensa e continuativa attività come cantante e violinista in varie formazioni, spaziando tra i più disparati generi musicali (classica, leggera, pop, metal, rock-progressive ). Nel 2003 partecipa al concorso “Talenti Italiani” classificandosi al I° posto per la categoria Cantautori (Villa Brancaccio, Roma 2003). La Rubin ha anche realizzato un remake del brano “Change we must” di Jon Anderson (voce degli YES), audio e videoclip, selezionato per EarthdayBrasil 2011. Con l’album“Under The Ice” ottiene centinaia di passaggi radiofonici e recensioni in tutta Europa, Stati Uniti, Sud America ed Australia e partecipa ad importanti festival come Prog Farm Festival di Bakkeeveen – Olanda Novembre 2007 (con gli Arcansiel),  Fused Festival . Lydney, Regno Unito 2011 (con i Loreweaver), Val Curone Festival nel 2012 (live di Under The Ice), Cambridge Rock Festival il 2 Agosto 2013 (con i Loreweaver Regno Unito). Attualmente insegna Violino e Assieme Archi presso la Civica Scuola di Musica di Mortara (PV), presso l’Associazione “Tetracordo” di Mede (PV), come docente di Canto e Musica d’Insieme, e presso l’Istituto Comprensivo della stessa città, come esperto di Musica. Un cammino parallelo a quello discografico che oggi si esalta in questo ”The Shadow Playground” e lascia intravedere l’amore della Rubin per la musica strumentale classica fusa con influenze prog-rock. Il pianoforte, come dicevamo prima, pone le basi per l’impianto strumentale e scandisce la forma delle canzoni, degli intermezzi con diversi slanci solistici. Grazie ad un lavoro più individuale e concentrato sulle tecniche di registrazione, “The Shadows Playground”, è stato scritto, eseguito, registrato, mixato e masterizzato da Barbara Rubin, coadiuvato dalla voce di Andrea Giolo che torna, dopo la performance di “Under The Ice”, ad impreziosire il nuovo lavoro. Un album dove non mancano anche interventi atmosferici di un altro strumento molto caro a Barbara, come il violino (“Sunrise Promenade”). L’immagine di copertina, poi, è rappresentata da una foto di Simona Sottocornola, già co-ideatrice di “Progetto Luna Nuova” e coglie le luci, le ombre e l’interesse per le simbologie, racchiuse nell’album. “The Shadows Playground”, che esalta il talento di quella che può essere considerata una delle migliori e più interessanti esponenti della nuova scena musicale  classica/prog nazionale,  è disponibile per il download digitale, in cd e in vinile.

 

 

Track List: Lato A: Endless Hope – Seven – La Maddalena – Clouds – Sunrise Promenade Lato B: The Shadows Playground – Sleeping Violin – La Ballata degli Angeli – Helen’s Word.

Parole e Musica di Barbara Rubin.

Barbara Rubin: Voce solista, cori, viola, violino, pianoforte e sintetizzatori, chitarra, basso e batteria. Andrea Giolo: Voce solista e cori. Veronica Fasanelli: Voce nel coro polifonico di “Helen’s Word” Fotografie di: Simona Sottocornola Grafica di: Martina Donà “The Shadows Playground” é registrato, mixato e masterizzato da Barbara Rubin nel suo NERALUCE STUDIO Italia – 2020 

 

Contatti: barbara.rubinmusic@gmail.com – www.facebook.com/barbara.rubin2