Una classe per i ribelli, di Michel Leclerc. Clip in esclusiva

Dal 22 ottobre arriva nelle sale cinematografiche 'Una classe per i ribelli' commedia francese diretta di Michel Leclerc di cui vi mostriamo una clip in esclusiva
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo il grande successo ottenuto in patria, arriva nelle sale italiane dal 22 Ottobre Una classe per i ribelli, agrodolce commedia francese sul divario e il pregiudizio sociale, in cui il regista Michel Leclerc, con ironia pungente, riflette su valori attualissimi come il mix culturale, la laicità e l’importanza della scuola.

Una classe per i ribelli, di Michel Leclerc. Clip in esclusiva

Leggi anche:– Purple Disco Machine: «Il potere della positività e la semplicità dell’italo disco»

Al centro della storia Sofia e Paul, interpretati da Leïla Bekhti e Eduard Baer, due genitori un po’ “ribelli”, che decidono di trasferirsi dalla città alla periferia per far crescere i propri figli secondo ideali di apertura all’integrazione e alla diversità. Ma come reagiranno due integerrimi bobos, strenui difensori della scuola pubblica,  quando il loro amato figlioletto vuole iscriversi in un istituto privato?

Un film che nasce da un’esperienza vissuta in prima persona da Leclerc e dalla co- sceneggiatrice del film Baya Kasmi.

“Esattamente come Sofia e Paul abbiamo vissuto a Bagnolet per dieci anni, – racconta il regista in una nota nel pressbook – in una piccola casa con giardino, poi nostro figlio ha iniziato ad avere dei problemi a scuola e questo ci ha fatto sprofondare in una profonda angoscia, un dilemma personale.. “

L’evento è successo qualche anno fa, nel 2015 ai tempi dell’attentato di Charlie Hedbo. Un momento che li ha toccati così tanto che li ha portati a girare il film proprio nella scuola del figlio, la Jean Jau- rès.

“Se c’è una scena davvero autentica nel film, è proprio quella in cui il Preside della scuola riceve i genitori – spiega il regista nel pressbook – e mostra loro il suo “super piano di laicità”, due ridicole foto che dovrebbero risolvere la questione. Per me, che sono figlio di insegnanti, la scuola pubblica è importante.”

Il film arriverà in sala distribuito da Satine Film e in attesa di vederlo sul grande schermo vi mostriamo una clip in esclusiva.

Una classe per i ribelli – Sinossi

Sofia e Paul sono una coppia di idealisti. Lei è un brillante avvocato di origine magrebina che dai sobborghi parigini è riuscita a farsi strada senza mai tradire i propri principi. Lui è un batterista punk, anarchico nel midollo, in perenne conflitto con il sistema. Arrivato il momento di iscrivere il figlio Corentin alla scuola elementare, entrambi scelgono di trasferirsi nella banlieue parigina, nella casa che Sofia ha sognato per tutta l’infanzia. La periferia, ai loro occhi, si presenta come un ambiente multiculturale e popolare: l’ideale per un’educazione paritaria e democratica. Quando, però, tutti gli amici di Corentin decidono di lasciare la scuola pubblica per iscriversi in un istituto privato, Sofia e Paul sono costretti a confrontarsi con tutte le contraddizioni del caso: devono costringere il figlio a seguire i loro principi o accettare che quell’eterogeneità sociale in cui avevano sempre creduto non sia così semplice da realizzare?

Crediti foto@Ufficio stampa Manzo e Piccirillo