Yes: fuori la cover di ‘Imagine’

Per celebrare quello che sarebbe stato l’ottantesimo compleanno di John Lennon la storica band prog britannica presenta “Imagine”, primo estratto del nuovo album “The Royal Affair Tour, Live From Las Vegas”.
-

Per celebrare quello che sarebbe stato l’ottantesimo compleanno di John Lennon, gli YES presentano “Imagine”, primo estratto dal nuovo album “The Royal Affair Tour, Live From Las Vegas “, in uscita il 30 ottobre 2020 su BMG.  Il brano è stato registrato all’Hard Rock Hotel di Las Vegas durante i bis della serata finale del loro US Royal Affair Tour 2019. John Lennon avrebbe festeggiato il suo 80° compleanno il 9 ottobre 2020. Come una delle forze creative dei Beatles, Lennon rimane uno dei musicisti più influenti di tutti i tempi e “Imagine” è una delle sue canzoni più amate. È stata registrata nel Maggio 1971, dopo lo scioglimento dei Beatles, nello studio di Lennon nella sua casa nel Berkshire e ha visto la partecipazione del futuro batterista degli YES, Alan White, membro della Plastic Ono Band di Lennon. Gli YES hanno coverizzato per la prima volta un brano dei Beatles nel loro omonimo album di debutto, scegliendo poi di includere “Imagine” nel loro set per il Royal Affair Tour in riconoscimento del ruolo svolto da Alan White in questa iconica registrazione, quasi 50 anni prima. Durante il loro concerto, mentre suonavano “Image”, gli YES hanno proiettato dietro di loro un filmato d’epoca che riprendeva John Lennon che registrava la canzone nel suo studio con George Harrison, Klaus Voormann e un giovanissimo Alan White. “Hanno messo insieme un filmato speciale con le riprese di quel periodo. Abbiamo suonato ‘Imagine’ durante il tour degli Yes e lo proiettavano dietro di me. La prima volta che l’ho visto, mi sono girato e ho detto: ‘Chi diavolo è quel tipo?’” commenta un sorridente White. Gli YES sono Steve Howe (chitarra), Alan White (batteria), Geoff Downes (tastiere), il vocalist Jon Davison e Billy Sherwood (basso/voce), con la batteria aggiuntiva di Jay Schellen. Per l’ultima serata del Royal Affair Tour, gli YES sono stati affiancati da John Lodge dei Moody Blues per il bis di “Imagine”, la versione poi registrata nel nuovo album, in cui ha condiviso la voce con Jon Davison. Registrato dal vivo all’Hard Rock Hotel di Las Vegas, venerdì 26 luglio del 2019, The Royal Affair Tour, Live From Las Vegas è stato mixato da Billy Sherwood ed è pubblicato da BMG. Per circa mezzo secolo gli YES sono stati una delle band più innovative, influenti e amate nella storia della musica rock e costantemente all’avanguardia nel movimento progressive rock. Formati nel 1968 da Jon Anderson e dal compianto Chris Squire, i loro album degli anni ’70 The Yes Album, Fragile, Close To The Edge, il triplo album dal vivo Yessongs, Tales From Topographic Oceans, Relayer e Going For The One sono stati all’avanguardia nello stile e nei contenuti musicali. La loro musica è da sempre rappresentata dall’artista Roger Dean, che col suo caratteristico design ha realizzato il logo YES e la maggior parte delle copertine dei loro album. Con oltre 50 milioni di dischi e vincitori del Grammy Award gli YES sono stati inseriti nella Rock And Roll Hall Of Fame nel 2017, nella cui cerimonia hanno eseguito Roundabout dall’album Fragile e il singolo radio-friendly Owner Of A Lonely Heart dall’album 90125 del 1985.

The Royal Affair Tour – Live in Las Vegas tracklist:

  1. No Opportunity Necessary, No Experience Needed
    2. Tempus Fugit
    3. Going For The One
    4. I’ve Seen All Good People
    5. Siberian Khatru
    6. Onward
    7. America
    8. Imagine
    9. Roundabout
    10. Starship Trooper