Charlie Risso: nuovo singolo e video

La cantautrice genovese fuori con un nuovo brano in attesa del nuovo album Tornado. Fra country, folk e dream pop un viaggio fra sogno e materia sospeso in un limbo conturbante.
-

E’ appena uscito Dark, primo singolo e video che anticipa TORNADO, secondo disco di Charlie Risso prodotto da Mattia Cominotto (Meganoidi, Tre Allegri Ragazzi Morti) e dall’arrangiatore Tristan Martinelli in uscita a dicembre 2020 per la label Incadenza.

Un viaggio tra sogno e materia sospeso in un limbo conturbante fatto di dream pop, folk e indie rock, guidato dalla voce di una sirena ammaliante mentre il mondo è immerso in un tornado di luci e tenebre. A quattro anni di distanza dal suo album d’esordio Ruins of Memories, la cantautrice genovese torna allo scoperto con otto brani che spingono più in là la sua poetica indie folk e che la portano a sperimentare con altri suoni e nuove emozioni. Attiva fra la sua città natale, Milano e Londra, Charlie Risso è un’artista cosmopolita che è riuscita a ricamarsi addosso un sound ammaliante e malinconico dove country, folk e pop si compenetrano senza sforzi e senza inganni.

Perfettamente bilingue, l’inglese nelle sue canzoni conferisce al progetto un respiro internazionale, Charlie riesce ad annullare qualsivoglia confine geografico o limite musicale e a rendere riduttiva la stessa definizione di ‘cantautrice’. Senza timore di sperimentare con i generi, Charlie attinge dalla tradizione rock e (dream) pop per caricare di elettricità un animo folk e country che sembra provenire da altri decenni e dalla tradizione popolare britannica e celtica. Come se Nick Drake duettasse con Lana Del Rey su un disco dei Mazzy Star. Il video di Dark, diretto dal regista Marco Pellegrino (Piero Pelù, I Ministri), è un viaggio circolare, una caduta continua nell’oscurità di un sogno. Un percorso fantastico attraverso molteplici stanze abitate da elementi surreali dal sapore buñueliano. L’immagine di Charlie proiettata su diverse superfici conduce lo spettatore attraverso le stanze, mentre la sua voce morbida si muove algida su un ritmo cadenzato a mo’ di battito cardiaco. Il videoclip è stato realizzato in periodo di quarantena e Charlie ha girato le immagini di sé stessa con il cellulare.