#FreeBritney: un movimento per liberare la popstar dal padre

Negli ultimi giorni si fa strada, in rete e non solo, il movimento #FreeBritney a cui anche Chiara Ferragni ha aderito. Ecco cosa sta succedendo.
-
loading

Non c’è pace per Britney Spears. La superstar del pop è tornata, suo malgrado, protagonista sul web per il movimento #FreeBritney che si sta facendo sentire per liberare la cantante dall’ingerenza del padre. Del resto, il rapporto con Jamie Parnell Spears è sempre stato caratterizzato da alti e bassi ma soprattutto ad alimentare il malcontento dei fan (e non solo) è il ruolo dell’uomo nella gestione delle finanze della figlia.

Secondo quanto riporta il Los Angeles Times, infatti, Mr. Spears avrebbe appena chiesto al tribunale la proroga della tutela con tutti i conseguenti benefici economici che la riguardano. In questo modo, infatti, il papà di Britney continuerebbe a gestire gli affari della star oltre a ricevere un compenso annuo pari a 130mila dollari circa. Un bel gruzzolo, non c’è che dire.

Se, però, in tempi di fragilità psicologica e fisica della Spears, la custodia del padre poteva essere giustificata, oggi che Britney è in salute il ruolo di custode risulta inopportuno. Ed ecco allora il movimento #FreeBritney, impegnato per sottrarre l’artista a un padre che viene definito come un avido manipolatore.

LEGGI ANCHE: Heroes, il primo concerto italiano in live streaming: tutte le info

Divenuto virale, l’hashtag a sostegno della Spears ha trovato anche in Chiara Ferragni una convinta sostenitrice. “Si spezza il cuore. Free Britney. Ti amiamo”, ha scritto a commento di un post sul canale Diet Prada. Proprio questo profilo ha spiegato con un lungo messaggio le condizioni della star, ripercorrendone la carriera e mettendone in luce i tanti condizionamenti.

Secondo quanto emerge, infatti, Britney – che ha debuttato ancora bambina – non ha mai potuto godere di piena libertà, né nello spendere i propri guadagni e neppure nelle scelte artistiche. Legata al vincolo del silenzio sull’accordo, la Spears non ha mai raccontato dettagli in merito ma ogni aspetto della sua vita, anche nel rapporto coi figli, sarebbe da sempre sotto stretto controllo del padre-tutore.

Ma ha senso, oggi? Britney ormai non è più una ragazzina e si mostra felice con l’attuale fidanzato Sam Asghari. Per questo, la pretesa del padre avanzata al Tribunale suona del tutto stonata. Così la mobilitazione dei fan si fa sempre più accanita, per liberare (finalmente) la Spears da ogni forma di limitazione della propria libertà. E la voce si alza all’unisono: #FreeBritney!

Foto Kikapress