Wired Next Fest: dopo le 150mila presenze a Milano, si tenta il bis a Firenze

Dopo la tappa milanese, la rassegna dedicata a tecnologia, scienza e innovazione sbarca a Firenze: dal 27 al 29 settembre appuntamento a Palazzo Vecchio.

A Milano ha registrato oltre 150mila presenze in tre giorni. Ora tocca a Firenze, dove l’appuntamento con Wired Next Fest è fissato per il weekend dal 27 al 29 settembre 2019. Tecnologia, scienza, ricerca e innovazione portano questa volta al centro del dibattito il tema delle persone, con una serie di incontri completamente gratuiti nello storico Palazzo Vecchio.

Con il patrocinio del Comune di Firenze in collaborazione con Audi, la manifestazione festeggia il decimo compleanno e per la quarta volta arriva a Firenze. E in un momento in cui la frontiera scientifica sembra spostarsi sempre più in là, gli interrogativi diventano ancora maggiori.

Per questo motivo, o meglio anche per questo motivo, riportare il dibattito sulla persona è quanto mai necessario per non perdere di vista l’uomo. Così, Wired Next Fest 2019 ospiterà alcuni degli studiosi più illuminati per raccontare il proprio percorso professionale e non solo, mettendo in evidenza la sfida quotidiana che il digitale richiede.

LEGGI ANCHE: Genio e Impresa: a Firenze l’omaggio a Leonardo da Vinci

Il fattore umano è a tutti gli effetti il motore attorno al quale discutere il presente e discutere il futuro. Individui che sono punti di riferimento per la società e altri che di quella società seguono l’evoluzione, in un costante adattamento sociale. Sono questi alcuni dei nodi su cui si sviluppa il programma della rassegna fiorentina.

E il primo appuntamento è previsto per il 27 settembre con la serata d’inaugurazione per aprire ufficialmente al calendario di incontri, panel, workshop e interviste con ospiti italiani  internazionali. L’ingresso è gratuito previa registrazione al sito ufficiale.

Facebook Comments
Paola Maria Farina

Paola Maria Farina

Musica, libri, varie ed eventuali. In tasca una laurea in Lettere/Filologia Moderna.