Com’è lavorare su uno yacht di lusso?

Lavorare su uno yacht di lusso come hostess o steward è una vita sacrificata. Bisogna essere dei perfezionisti assoluti disponibili 24 ore su 24, ma i guadagni sono altissimi

Un tempo si ambiva a diventare assistente di volo sugli aerei. Un sogno che, con l’avvento delle compagnie low cost, sta scemando sempre più, tant’è che le varie Ryanair ed EasyJet sono costantemente alla ricerca di personale. Tuttavia, esiste un modo per diventare hostess o steward in ambienti esclusivi, sontuosi e scintillanti: le navi di lusso. Ma com’è lavorare su uno yacht?

Innanzitutto c’è da sapere che la stragrande maggioranza degli yacht ancorati nei porti più esclusivi della Côte d’Azur o della Sardegna sono di proprietà di titani d’industria, nobili o celebrità. Non mancano però i panfili charter, quelli che si affittano per brevi periodi a cifre stratosferiche (si parla di un minimo di 300mila dollari a settimana per uno yacht di piccole dimensioni; cibo, acqua e carburante esclusi).

Queste gigantesche ville dell’acqua sono mantenute da truppe di lavoratori di ogni tipo, che provvedono a tutti gli aspetti. E, tra questi, il compito di mantenere impeccabile tutto l’ambiente è devoluto a steward e hostess. Le loro mansioni variano su un vasto range: da quelle di semplice cameriere si passa ad attività di housekeeping. Ma anche di barista, intrattenitore, addetto alla pulizia e talvolta addirittura massaggiatore o insegnante di yoga. Si potrebbe azzardare a dire che gli hostess e steward che lavorano sugli yacht siano delle governanti ad altissimo livello che si prendono cura anche delle richieste più inusuali dei loro ospiti. Un lavoro faticoso ma al tempo stesso gratificante.

L’ospite tipo degli yacht di lusso è spesso formato da persone abituate al lusso, assuefatte dagli agi e dalla possibilità di avere a loro disposizione persone che curano ogni dettaglio. A differenza di quanto si pensi, però, i VIP sono delle rarità. L’ospite più comune è invece individuato in un ben identificato personaggio: l’imprenditore di successo che ha saputo investire talmente bene i propri soldi da potersi permettere di sprecarli. E sulle loro identità, molto spesso, la crew di bordo è tenuta alla massima discrezione. Un po’ come i portieri degli alberghi.

Fare lo steward sugli yacht di lusso è estremamente faticoso

Basicamente, però, il lavoro di hostess e steward è estremamente faticoso. In teoria, sono reperibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 e la loro giornata lavorativa media è di 13 ore con due ore di break durante il giorno e nove ore per dormire. D’altronde mantenere sempre pulita, elegante e scintillante una nave non è cosa da tutti.

Gli steward e le hostess si occupano infatti con certosina precisione di ogni minimo aspetto, assecondando ogni materialistica richiesta degli ospiti a bordo. Il compito più gravoso è quello delle pulizie, da effettuare minuziosamente armati di spazzolini da denti, cotton fioc e stuzzicadenti. L’obiettivo è rendere l’aspetto di ogni oggetto, ogni accessorio, ogni angolo delle cabine simile al nuovo. Tutto deve sembrare appena uscito dal negozio.

I vetri devono essere estremamente puliti da qualsiasi angolazione li si guardi. Le superfici non devono presentare la minima ditata. Gli interruttori lasciati accesi vanno spenti all’occorrenza. Se un ospite si siede brevemente su un letto, non appena si alza ci deve essere uno steward pronto a risistemare le lenzuola per farle comparire come se non fossero mai state toccate. Quando qualcuno usa il bagno è necessario essere pronti a pulirlo a fondo.

Una vita faticosa e sacrificata, dunque, che spesso non permette nemmeno di dare un’occhiata veloce ai luoghi magnifici dove questi panfili ancorano. Ma allora, perché è così ricercata?

Su uno yacht si arriva a guadagnare più di 9mila dollari al mese

La risposta sta nella possibilità di guadagno che questo lavoro offre. Lo stipendio medio mensile di una hostess o di uno steward di uno yacht di lusso va dai 2.700 ai 9.000 dollari. Cifre altissime alle quali si aggiungono mance cospicue, che possono raggiungere facilmente i 2.000 dollari a settimana. Senza contare che vitto e alloggio sono inclusi nelle spese.

È chiaro però che per guadagnare queste cifre bisogna essere dei perfezionisti assoluti. E soprattutto curare molto la propria apparenza, prima regola nel mondo del lusso. La forma fisica è importante, così come essere sempre in ordine con i vestiti, il trucco e i capelli. I tatuaggi spesso non sono tollerati. A volte bisogna essere perfettamente in linea con l’ideale di bellezza del momento. A questo si aggiunge un’elevata selettività all’ingresso, tutta a discrezione del proprietario dello yacht. Esistono quindi navi sulle quali non c’è personale di colore, oppure su cui il personale è soltanto di un sesso.

Del resto il compito di steward e hostess è quello di rendere felice il proprietario dello yacht e i suoi ospiti.

Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino

Redattore appassionato di Sport, Videogame, Cinema, Cultura e Società

REVENEWS on SPOTIFY