‘Totò, L’erede di Don Chisciotte’, il film perduto di Totò diventa un fumetto

L'incredibile graphic novel che porta in vita il 'film perduto' di Totò, in occasione del 55° anniversario della scomparsa.
- - Ultimo aggiornamento
loading

In occasione del 55° anniversario della scomparsa di Totò (che si celebra venerdì 15 aprile), Panini Comics presenta il primo volume di Totò, L’erede di Don Chisciotte. La nuova opera inedita di Fabio Celoni è stata concepita a partire dal recupero di un trattamento cinematografico mai portato sul grande schermo. Una graphic novel inedita interamente dedicata al Principe della risata, sviluppata in due parti, cui sarà disponibile il primo tempo in libreria, fumetteria e su Panini.it a partire da giovedì 21 aprile.

«L’idea di questo progetto è nata qualche anno fa. – dice Celoni – Stavo cercando notizie di Totò in rete, da grande appassionato, e ho scoperto che c’è un film di Totò, mai esistito nella realtà. È una parodia di Don Chisciotte. Ho continuato a fare ricerche e ho trovato proprio il soggetto in un database del Centro del Cinema di Cesena».

LEGGI ANCHE: Topolino, tre cover speciali da collezione per tre uscite di aprile

Il film perduto di Totò, dal cinema al fumetto

Un film perduto di Totò, quindi. Un soggetto cinematografico originale scritto a più mani da grandi sceneggiatori del passato come Antonio Pietrangeli, Cesare Zavattini, Lucio Battistrada e altri ancora. Fabio Celoni ha ritrovato questi materiali del 1948 e – con la sua maestria artistica – ha dato vita a un progetto che unisce cinema e fumetto. Celoni ha lavorato su ogni dettaglio del volume avvalendosi della preziosa collaborazione della nipote del Principe Elena Anticoli De Curtis, curatrice della postfazione del volume.

«Per realizzare la graphic novel, ho svolto un lavoro di adattamento in forma di fumetto. – spiega Celoni – Perché i soggetti avevano un trattamento cinematografico. Anche se ci sono similitudini tra i due media, sono linguaggi diversi. Questo materiale l’ho rielaborato nella forma proprio del fumetto, con i tempi di una storia disegnata».

La prima parte di Totò, L’erede di Don Chisciotte contiene dettagliati apparati redazionali che ne raccontano la genesi, la realizzazione grafica e varie curiosità su Totò, come il suo amore per i fumetti. È disponibile anche una versione con cofanetto raccoglitore.

«Dal Secondo Tempo dovrete aspettarvi la prosecuzione del primo, e ci saranno momenti molto drammatici. – chiosa Celoni – Il Primo Tempo è scanzonato e comico, mentre nel secondo ci saranno situazioni pericolose per il nostro protagonista. E più malinconiche, perché in fondo Don Chisciotte racchiudeva questi aspetti della vita».

Totò Fabio Celoni