Versailles: «Nella musica chi non si reinventa è obsoleto»

Dopo X Factor, Versailles torna con il singolo 'Lisa dagli occhi Blu Ray'. L'EP, intanto, è in lavorazione. La nostra intervista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si intitola Lisa Dagli Occhi Blu Ray il nuovo singolo di Versailles. Scritto da Versailles, Federico Nardelli e Giordano Colombo, è ispirato al successo del 1969 Lisa Dagli Occhi Blu di Mario Tessuto (scritto da Giancarlo Bigazzi e Claudio Cavallaro). E anticipa la pubblicazione dell’EP d’esordio, prevista prima dell’estate.

«Sto chiudendo il disco in questi giorni ed è una corsa contro me stesso. – ci dice subito Versailles – Questo brano ha una genesi particolare, perché quasi tutto il testo era nato su un’altra strumentale molto più cattiva. Sfociava nel solito ritornello urlato e incazzato nero. Il testo, molto intenso, mi rimbalzava però continuamente in testa, tanto da subire modifiche e cambiamenti. E sono arrivato a pensare che avesse bisogno di un accompagnamento più morbido e che non picchiasse duro. Mentre facevo queste riflessioni, una sera ero con la mia ragazza a vedere la tv e incappammo in Techetechetè. C’era Mario Tessuto con Lisa dagli Occhi Blu. Mi ha folgorato e ho pensato che potesse essere un vettore per trasmettere il mio messaggio».

LEGGI ANCHE: Chi canta ‘Nobody Like U’ dei 4*Town in ‘Red’?

Versailles conferma dunque l’originalità del suo marchio, con l’ecletticità che lo ha già contraddistinto durante l’ultima edizione di X Factor Italia, dove si è fatto conoscere e apprezzare con Truman Show.

«X Factor mi ha lasciato tanto dal punto di vista di una forma mentis diversa, anche per le session. – ci racconta – Da X Factor a ieri ne ho fatte tante e ho conosciuto tanta gente. Con alcuni è venuta fuori qualche figata, ma sicuramente è stato un periodo pieno. Ho cercato di raccogliere ciò che avevo senza precludermi la possibilità di scrivere cose nuove. Già la vita è un’evoluzione costante. E, in questo ambito, chi non si reinventa è obsoleto. Io mi sento in costante mutazione».

Versailles

Versailles e l’esperienza al doppiaggio con i 4*Town in RED

Non solo session, però. Dopo X Factor, Versailles ha da prestato la voce ad Aaron T., uno dei componenti della band 4*Town, nel doppiaggio in italiano del nuovo film Disney Pixar RED, uscito l’11 marzo.

«Con RED è stato come tornare tra le braccia di mamma Disney. – commenta – Io sono cresciuto a latte e cartoni animati. Ho accettato subito, è stato un excursus nuovo in un ambito che mai avrei pensato di poter esplorare. Con i compagni di avventura poi è stata come una Fase 2 di X Factor. Non ti nascondo che guardare un film e sapere che, anche se in piccolissima parte, hai contribuito è una grandissima emozione».

Infine, chiediamo a Versailles un’anticipazione sull’EP.

«L’EP è molto più incazzato di questo singolo. – ci risponde – Chiaramente è un concentrato di ciò che sono stato fino ad ora. Lisa dagli occhi Blu Ray è un’anticipazione di qualcosa che verrà ancora dopo l’EP. Sostanzialmente è una sintesi degli anni passati a picchiare la mia povera chitarra. C’è rock, grunge e tanti testi. È un EP in cui ogni canzone rappresenta un momento particolare di un’evoluzione, iniziata da quando mi sono trasferito a Milano e ho iniziato ad avere a che fare con la mia passione in modo professionale».