‘Scendi in Cortile’, Daniela Pavone: «Portiamo il gioco attivo in zone disagiate»

Little Tikes lancia il Manifesto del Gioco Attivo e 'Scendi in Cortile'. Ma le iniziative sono tante. Ce ne parla Daniela Pavone.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il brand Little Tikes rilancia l’importanza del gioco attivo con il progetto Esci fuori. Cresci dentro!, culminato nella stesura e divulgazione del Manifesto del Gioco Attivo. Oltre al Manifesto, tuttavia, sono tante le azioni concrete e le iniziative pensate per portare il gioco attivo dove manca. Ce ne parla Daniela Pavone, Head of Marketing Italy di MGA.

«Le iniziative sono volte a divulgare il Manifesto – ci dice subito Daniela – e a cercare di raccogliere la più ampia fetta di community in Italia e nel mondo, visto che siamo al Forte Village, una location internazionale. Vogliamo sfruttarlo come mezzo per portare il gioco attivo in situazioni di disagio. Abbiamo pensato a una comunicazione social. Abbiamo iniziato con un programma di micro-influencer che si allargherà sempre più».

Non solo. Little Tikes è stato protagonista al Fuorisalone di Milano.

«Ovviamente abbiamo pensato che una delle più grandi iniziative fosse la Design Week. – spiega Daniela – È un grande segnale di un nuovo inizio, un ritorno alla normalità».

L’iniziativa Scendi in Cortile

Il progetto è poi entrato nel vivo con l’iniziativa Scendi in Cortile, che prevede un’attività di sensibilizzazione sull’importanza del gioco sotto casa. I condomini d’Italia ubicati in zone disagiate, sono chiamati a candidarsi tramite questo sito per ricevere dei play set gioco da esterno e creare così zone dove i bambini potranno incontrarsi, giocare, dar sfogo alla loro fantasia e socializzare.

«La nostra esperienza ci ha portato a focalizzarci su ambiti come il condominio. – precisa Daniela – Un condominio che spazio di gioco ha? Il cortile, ovviamente. I cortili sono un’area in cui il gioco attivo può prendere vita e sono anche centro di una socialità nuova. Vogliamo portare una consapevolezza e un messaggio forte. Ci piacerebbe non vedere più cortili con scritto Vietato giocare».

Saranno poi proprio i bambini ad essere chiamati all’azione per dare il via all’iniziativa socio-benefica Giocare per Bene, finalizzata alla raccolta di donazioni e fondi per sostenere bambini e madri in difficoltà e dare loro l’opportunità di vivere una vita normale, dove anche il gioco sia presente. Le donazioni raccolte nelle diverse fasi dell’attività saranno devolute alla Fondazione Archè che, attraverso diversi progetti, sostiene concretamente le mamme in difficoltà e i loro bambini, aiutandoli a superare situazioni di disagio sociale ed economico.

Giocare per bene e la mostra a Milano

I piccoli potranno inviare tramite il sito www.escifuoricrescidentro.it i loro disegni. Tra questi ne verranno selezionati dieci per personalizzare altrettante Cozy Coupe, le iconiche macchinine Little Tikes, e dar vita a un’eccezionale limited edition che sarà protagonista, insieme a tutti i disegni inviati dai bambini, di una vera e propria mostra d’arte, sia digitale che fisica che sarà allestita in una location milanese e verrà inaugurata il 20 novembre, Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 28 novembre e al termine dell’esposizione le limited edition saranno battute all’asta e il ricavato devoluto alla Fondazione Archè.

Durante tutte le fasi di Giocare per Bene sarà attiva anche un’iniziativa di fundraising social aperta su Go Fund Me dando a tutti coloro che lo desiderano la possibilità di contribuire alla causa della Fondazione.

«La scintilla è nata molto tempo fa, prima del mio ingresso in MGA. – conclude Daniela – Siamo consapevoli di quanta poca cultura del gioco ci sia in Italia. È fondamentale lanciare un messaggio forte, il marchio abilita qualcosa di difficile. Abbiamo voluto far affacciare questo brand, che si fa portavoce di un cambiamento culturale».