A Tor Bella Monaca l’eco-murale di Lucamaleonte, Veronica De Angelis: «È arte pubblica»

A Tor Bella Monaca appare un nuovo eco-murale, realizzato da Lucamaleonte e promosso da Yourban2030. Ce lo racconta Veronica De Angelis.
- - Ultimo aggiornamento
loading

A Tor Bella Monaca – storico quartiere popolare romano – è sorto un nuovo eco-murale. Inaugurata il 10 giugno, l’opera si intitola Sotto la superficie ed è firmata da Lucamaleonte. Il murale è promosso dalla no profit Yourban2030, all’interno del programma RIF Museo delle Periferie di Azienda Speciale Palaexpo.

Il mare arriva quindi a Tor Bella Monaca con Sotto la superficie. Un’intera parete di colori in omaggio alla biodiversità del mondo marino. Il primo di una serie di murales e interventi urbani che vanno a insistere specificatamente sull’edilizia popolare. In questo modo spuntano colore e creatività nei quadranti urbani popolari spesso grigi e abbandonati a loro stessi.

Sotto la superficie non è solo un’opera d’arte, ma un vero e proprio intervento urbano di ripristino architettonico. La parete dove è stato disegnato, in occasione del murale, grazie alla cordata che ha visto insieme la no profit Yourban2030 e Findus Italia, è stato interamente ripristinato e messo a norma.

«Siamo nati per trattare temi della sostenibilità ambientale e sociale. – dice Veronica De Angelis di Yourban2030 – Abbiamo scelto di farlo attraverso l’arte, perché ha un linguaggio diretto. Ci vogliamo dedicare soprattutto all’arte pubblica che ha un impatto immediato».

«Abbiamo iniziato nel 2018 con un murale e da lì c’è stata una escalation. – conclude Veronica – Abbiamo vissuto le realtà di diversi quartieri, ma questo è un progetto speciale. Tor Bella Monaca ha bisogno di una nuova dignità e ci ha reso felici coinvolgere tutta la comunità. Il ripristino della facciata è il lavoro più importante perché è un’opera di riqualificazione fatta prima dell’arte. È facile portare la bellezza dove già c’è. Più difficile farlo quando la bellezza non viene capita».