GionnyScandal, esce ‘Anti’: «Sii ciò che vuoi e fregatene, basta che stai bene»

GionnyScandal racconta il nuovo album 'Anti', dalle sonorità pop-punk e interamente scritto e prodotto da Gionny.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Esce venerdì 7 maggio Anti, il nuovo album d’inediti di GionnyScandal. Un progetto che segna l’approdo dell’artista nel mondo musicale del pop-punk, senza filtri e senza pressioni.

«Questo album non è tanto frutto di una nuova consapevolezza, ma del coraggio. – ci dice GionnyScandal – Quello che non ho mai avuto. Sono sempre stato io, ma stavolta ho tolto i filtri a ciò che volevo dire e al genere musicale».

Anti è dunque un disco libero, in tutto e per tutto.

«L’evoluzione secondo me fa parte del non morire mai. Questa è un’evoluzione, ma è più che altro un taglio netto. È stato un I don’t give a fuck. Ho curato io tutta la produzione, tra l’altro. È stato praticamente prodotto da me al 100%».

Le chitarre distorte e il sound di Anti lo rendono perfetto per un futuro (e atteso) live. GionnyScandal ha già annunciato due date dal vivo il prossimo 10 febbraio all’Alcatraz di Milano e l’11 febbraio all’Hiroshima Mon Amour di Torino. I biglietti sono disponibili su Ticketone.

«Questo è un genere live, ma purtroppo al momento la dimensione live non dipende da me. Mi sono detto che ci sarà più tempo per imparare a memoria i pezzi e fare macello».

L’album, contenente ben 14 brani, s’impreziosisce di una grande collaborazione internazionale, quella con Pierre Bouvier, il cantante dei Simple Plan. Gionny duetta con lui in Nicotina realizzando uno dei più grandi sogni della sua vita.

«Anti è un titolo che ha vari punti di vista. – conclude GionnyScandal – Quindi è un messaggio di libertà su tutto, dalla sessualità al genere musicale. Sii ciò che vuoi e fregatene, basta che stai bene».