Sanremo 2021, Random: «Salgo sul palco con tanto coraggio»

In gara a Sanremo 2021, Random ci parla del brano ‘Torno a te’, del suo primo festival e del coraggio nella sua nuova musica.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Torno a te è il brano con cui il giovane Random sale sul palco del Festival di Sanremo per la prima volta. Scritta dall’artista torinese che si è fatto conoscere dalla platea tv ad Amici, la traccia è prodotta da Zenit e fa parte dell’album ‘Nuvole’ in uscita il 2 aprile. E per la vetrina più chiacchierata della musica italiana, il rapper fa una scelta di coraggio che mette da parte la sua cifra stilistica più nota scegliendo una ballad.

“Mi sto vivendo il festival molto bene – ci ha raccontato Random – Voglio lasciare da parte ogni ansia e ogni paranoia per vivere questo momento per quello che è. Salendo sul palco chiudo gli occhi e faccio l’unica cosa che so fare veramente bene nella mia vita, ovvero fare musica”. E le emozioni sono state tante per l’artista, toccando anche una certa paura iniziale.

“Da quando mi hanno detto che avrei partecipato a Sanremo è partito un viaggio mentale su come sarebbe andata e sinceramente all’inizio ho avuto paura. Ora non ne ho più perché c’è mi sono preparato davvero bene e ho studiato per mesi, però avevo paura di non essere all’altezza. Ma penso di essere arrivato a un punto in cui mi sento abbastanza sicuro di quello che posso fare”.

A me lo spettacolo quest’anno piace. Devo dire che sono follemente innamorato di Fiorello, lui è uno showman incredibile, non so proprio come altro descriverlo. L’artista che mi è piaciuto di più? Ghemon.

Random ci parla quindi del clima che si respira in riviera. “Tra noi artisti c’è un’aria molto tranquilla, non avverto il senso della sfida e della rivalità perché alla fine siamo tutti qui per far ripartire il nostro settore, è una missione comune di tutti. Poi, ovviamente, la mettiamo sotto forma di gara perché c’è bisogno della competizione altrimenti nessuno guarderebbe il festival”.

Random Torno a te
Foto da Ufficio Stampa Words For You

Eppure, il giovane talento non ci nasconde un piccolo rammarico. “Guardo il lato positivo: non avere pubblico in teatro mi permette veramente di pensare solamente alla performance.  Rimpiango un po’ il fatto che non ci sia gente in giro, che non siano i fan e la gente che ti ferma per le foto. È un aspetto di Sanremo che avrei voluto vive, ma ci sarà occasione. Questo è, forse, l’unica cosa che rimpiangerò di questo Festival perché, se sono qui, è grazie alle persone e al mio impegno.”

LEGGI ANCHE: Sanremo: Sisal, dopo le esibizioni dei cantanti favoriti Michielin e Fedez

Il brano ‘Torno a te’ e il nuovo album ‘Nuvole’

Torno a te è un pezzo molto semplice, e volutamente tale”, ci spiega Random in merito al brano con cui partecipa a Sanremo 2021. “Secondo me è molto elegante  ma in un certo senso anche molto d’impatto perché il suo arriva e rimane. È una canzone in cui rischio tanto perché canto molto, senza autotune né correzioni: siamo io la mia voce e la musica.

Narra il mio primo amore ed è un invito per l’ascoltatore a ritornare a vivere la propria vita come si viveva il primo amore. – continua il rapper – Con tanta spensieratezza e godendosi le piccole cose, soprattutto in un momento come questo che ci ha tolto tutti i rapporti umani. La vita è fatta di rapporti umani e vivere da soli è come non vivere. Quindi spero che, finito questo periodo, tutti possiamo tornare a vivere appieno la vita perché nella vita nulla è scontato”.

Canto un pezzo abbastanza difficile con cui ho compiuto un atto di coraggio. Salgo sul palco con tanto coraggio e cercando di stupire le persone con qualcosa di diverso da quello che ho fatto fino ad adesso, qualcosa di inaspettato. Il pezzo è una di quelle canzoni che ascolti il primo ritornello e il secondo già lo canti.”

Dopo la kermesse, Random prepara il suo pubblico all’album ‘Nuvole’ e promette “un anno pieno di musica nuova, nel vero senso della parola. Con tante belle sorprese.” E parafrasando la cover che porta nella serata dei duetti ci dice: “sì, sono un ragazzo fortunato perché ho trovato il mio sogno in giovane età e poi sono stato coraggioso perché sono riuscito a lavorare per far avverare questo sogno.”

Foto di Cosimo Buccolieri da Ufficio Stampa Words For You