La Camba, ‘Facci caso’: «Non voglio solo belle canzoni, voglio urgenza»

Due brani per l’estate 2020: la cantautrice La Camba ha rilasciato il singolo ‘Facci caso’ anche in una speciale versione sarda omaggio alla sua terra. La nostra intervista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Facci caso, uscito anche in una speciale versione sarda, è l’ultimo singolo firmato dalla cantautrice La Camba. “È una canzone dirompente che mi ha affascinata da subito anche per il modo in cui è uscita – ci racconta Federica – Alle quattro di mattina mi ha svegliata: era già praticamente completa e forse pullulava durante il lockdown di tutte le cose che mi erano vietate.”

A ispirare la scrittura di Facci caso è stato, in particolare, il testo di Kurt Vonnegut dal titolo Quando siete felici, fateci caso di cui La Camba confessa: “La voglia di rinascita, di vita, delle piccole felicità mi ha molto colpita e devo dire che ha sedimentato dentro di me. Avevo letto questo libro molti mesi prima e quando mi sono dovuta fermare ho elaborato questa cosa.”

Credo che si possa a imparare a farci caso, magari fosse un istinto o forse l’abbiamo come istinto e poi ce lo dimentichiamo. Un po’ come dimentichiamo il bambino che abbiamo dentro di noi.

“Un mese dopo Facci caso è uscita Poni a menti, la versione in sardo, un omaggio che non vedevo l’ora di fare alla mia terra che profuma di un sacco di cose profonde, cultura, tradizione, spensieratezza e bellezza. Avevo voglia di far vedere quanto sono fiera di essere veramente italiana.”

Era tra l’altro da ben sette anni che La Camba mancava con un brano da lei stessa interpretato oltre che scritto. “Non ho mai smesso di pensarmi in quanto cantautrice – dice – ma, visto che i tempi e la musica cambiavano, avevo la necessità di sentirmi una donna del mio tempo rimanendo molto autentica. Di conseguenza ho fatto tutti gli esperimenti possibili per poter unire queste due cose e devo dire che Facci caso c’è riuscita in un colpo solo.”

LEGGI ANCHE: Irama, ‘Crepe’ è il nuovo EP: «La musica va al passo con la vita e la verità»

Fresca di rinnovo con Warner Chappell Music Italiana, Federica ha firmato alcuni dei brani più fortunati nella discografia di Emma Marrone, Nek, Alessandra Amoroso, Laura Pausini e tanti altri. “Il mio scrivere è sempre un diario quotidiano che parla della mia vita – ci spiega – Il mio attaccamento alle canzoni che ho scritto e che poi hanno interpretato altri artisti è più meno simile per tutte. Come fruitrice, a seconda dell’umore, mi riavvicino e mi riapproprio di certi significati che toccano i nervi più scoperti di quel momento.”

Ci sono alcune canzoni che inevitabilmente mi toccano sempre: Stupida e Immobile sono due di queste.

Attualmente al lavoro sul terzo album di studio, La Camba ci anticipa che questo “bambino in grembo” avrà come minimo comune denominatore l’urgenza. “L’urgenza di dire qualcosa, la stessa che mi ha insegnato proprio Facci caso, è un insegnamento che tengo a cuore. Ha segnato un prima e un dopo, come una linea luminosa.

Ho capito che non voglio solo belle canzoni, ma voglio l’urgenza di dire cose importanti e di mandare un messaggio; l’urgenza comunicare quella cosa e non solo la voglia di cantarla. È qualcosa che bussa nella pancia in modo prepotente.”

Foto da Ufficio Stampa D. Mignardi