‘The Staggering Girl’ di Luca Guadagnino: celebrazione dell’estetica della bellezza Video

Al Festival di Cannes è stato presentato 'The Staggering Girl' di Luca Guadagnino, film che celebra la Maison Valentino

E’ stato presentato a Cannes nella sezione Quinzaine des Réalisateurs ‘The Staggering Girl’ di Luca Guadagnino. Un lungometraggio che coniuga il linguaggio della moda con quello cinematografico e racconta la figura di Pierpaolo Piccioli, direttore creativo della Maison Valentino.

Leggi anche: Catch 22, George Clooney racconta con ironia il dramma della Seconda Guerra Mondiale

“E’ un privilegio poter dire, sai che il tuo lavoro è così profondo che potremmo farci un film? E sentirsi rispondere, ok! – ha raccontato Guadagnino ai nostri microfoni – La collezione chi mi ha ispirato, era una in cui Pierpaolo voleva analizzare il tempo interiore, che differisce dal tempo cronologico. E questa capacità di trovare i tempi attraverso i vestiti e di farla nei dettagli nelle forme e nelle silhouette è veramente potente”.

Un cast eccezionale per questo film, che vede protagoniste Julianne Moore, Kyle MacLahlan, Alba Rohrwacher e Mia Goth.

‘The Staggering Girl’ di Luca Guadagnino, trama

La storia ruota intorno al rapporto tra una madre, famosa artista tedesca divenuta cieca che vive a Roma (interpretata da Mia Goth), e la figlia scrittrice che vive a New York (interpretata da Julianne Moore). Un incontro con uno sconosciuto che le regala un quadro della madre, è la scintilla che fa tornare la Moore in Italia per convincere sua madre a trasferirsi con lei a NY. Tornare nei luoghi del suo passato farà scattare una scintilla in lei e la voglia di capire di più di se stessa attraverso il confronto con la madre.

crediti foto@Kikapress

Elena Balestri

Laureata in Architettura, amo gli animali e l'arte in tutte le sue forme.