Stranger Things: dal 4 luglio il videogame ispirato alla terza stagione

In uscita lo stesso giorno della serie, Stranger Things 3: The Game è un tuffo negli Anni Ottanta. Le prime anticipazioni dal trailer.
-

In attesa della stagione numero tre, che verrà rilasciata su Netflix il 4 luglio, la Stranger Things mania resta più che accesa grazie all’omonimo videogame di cui è stato diffuso il primo trailer. Dalle immagini rese disponibili, gli Anni Ottanta la fanno – giustamente – da padrona sotto tutti i punti di vista.

La tipologia di caratteri nelle scritte, lo stile esplorativo e la grafica a 16 bit sono solo alcuni degli aspetti che faranno letteralmente viaggiare indietro nel tempo. Armi, mostri e una non meglio definibile metamorfosi sono gli elementi che compaiono nel trailer di Stranger Things 3: The Game che potrà contare su dodici personaggi diversi con cui giocare.

L’ambiente principale di svolgimento dell’avventura è il mondo di Hawkins che si articola in diverse tipologie di games, dai puzzle ai combattimenti. Tra l’altro, il fatto che il videogioco venga distribuito proprio nello stesso giorno della serie, fa pensare a una sostanziale sovrapposizione dell’esperienza sia a livello di estetica sia a livello di trama.

LEGGI ANCHE: Videogames senza età: la nonna gamer nel cast di The Elder Scrolls VI

Non è da escludere, infatti, che nei vari livelli possano nascondersi elementi o personaggi legati direttamente alla terza stagione; da qui, l’esigenza di arginare il rischio spoiler facendo uscire gioco e nuovi episodi nella stessa data. E a rendere ancora più goloso Stranger Things 3: The Game è la possibilità di esplorare spazi sconosciuti o assistere a scene cui la serie accenna senza dare altri dettagli. Giocare sarà quasi come passare nel dietro le quinte di ciò che passa sullo schermo.

L’esperienza di gioco e l’immersione negli Anni Ottanta – nelle intenzioni di Dave Pottinger, fondatore e CEO di BonusXP – vuole essere ancora più inclusiva di quanto non avvenisse nel precedente capitolo. “È importante per noi trasferire l’energia dello spettacolo, l’amicizia al di sopra della paura; così, abbiamo ideato tutto partendo da un gioco di squadra”, ha dichiarato Pottinger.

E sempre dalle colonne di Variety si legge: “Vogliamo evocare la sensazione di sedersi su un divano e giocare insieme con tutti quei vecchi  giochi.” Più Anni Ottanta di così.

P.S. Stranger Things 3: The Game sarà rilasciato per Xbox One, Nintendo Switch e PS4 oltre che per pc, Mac e mobile.