‘Zecchino d’Oro 2022’: Carlo Conti direttore artistico, quattordici le canzoni in gara

Presentata l’edizione numero 64 dello ‘Zecchino d’Oro’, che vede in gara quattordici nuove canzoni già disponibili in digitale.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sono disponibili, in download e in streaming, le quattordici nuove canzoni in gara allo ‘Zecchino d’Oro 2022’. Si arricchisce, così, un repertorio musicale già vastissimo che comprende oltre ottocento tracce amatissime dai più piccoli ed entrate nell’immaginario collettivo. I numeri parlano chiaro: il canale YouTube ufficiale “Zecchino d’Oro-Piccolo Coro dell’Antoniano”, ad esempio, registra quasi 2 milioni di iscritti. Quest’anno, poi, sono stati superati i 2 miliardi di visualizzazioni totali, mentre Spotify conta oltre 65 milioni di stream e più di 2 milioni di ascoltatori.

Distribuiti da Sony Music Italia, i nuovi brani sono scritti da penne prestigiose, che hanno firmato successi per grandi e bambini. Tra gli altri nomi si leggono quelli di Checco Zalone, Enrico Ruggeri, Cesareo di Elio e le Storie Tese insieme a Filippo Pax Pascuzzi. Ma anche quelli di Margherita Vicario, Eugenio Cesaro degli Eugenio In Via Di Gioia, Deborah Iurato e Virginio.

Le canzoni saranno poi interpretate per la prima volta dal vivo da diciassette piccoli solisti provenienti da tutta Italia. Ad accompagnarli, come di consueto, il Piccolo Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni, durante la trasmissione televisiva, in onda a novembre su Rai1 sotto la direzione artistica di Carlo Conti.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Zecchino d’Oro official (@zecchinodoro)

Ancora una volta la musica dello Zecchino d’Oro è un veicolo per parlare di argomenti attuali. «Pur con la dovuta leggerezza, le canzoni di quest’anno abbracciano temi importanti, dall’ecologia al rapporto con i genitori e con la famiglia», spiega Lucio Fabbri, Direttore Musicale dello Zecchino d’Oro. «I generi musicali rappresentati sono molto eterogenei, dal rock alla baby dance, passando per il rap, le filastrocche e le atmosfere indie».

‘Zecchino d’Oro 2022 – Semplicemente Bambino’ e i progetti collaterali

L’edizione 2022 intende stare ancora di più dalla parte di tutti i bambini, come indica l’intitolazione ‘Semplicemente Bambino’,a sostegno del diritto all’infanzia. «Quando pensi a un bambino ti vengono in mente tante cose: la voglia di giocare, correre, cantare… E sì, anche di fare i capricci! – commenta Fra Giampaolo Cavalli, direttore di Antoniano – Quando pensi a un bambino, però, pensi anche alla fortuna di molti e alla sfortuna di tanti altri, ai quali l’infanzia viene strappata troppo presto».

LEGGI ANCHE : – Riccardo e Elio dei Pinguini Tattici Nucleari doppiano ‘South Park’: «La libertà è un valore assoluto»

«Semplicemente Bambino è il nostro impegno, che portiamo avanti da sempre, per fare in modo che ogni bambino viva i suoi anni più belli con gioia, serenità e spensieratezza. Le canzoni dello Zecchino d’Oro, grazie alle storie che raccontano, rappresentano un inestimabile patrimonio di messaggi positivi e, anche quest’anno, sono intrepreti di un messaggio importante, da sempre fondamentale in Antoniano: l’impegno contro ogni forma di povertà e disuguaglianza, per ribadire il diritto di qualunque bambino di essere, appunto, semplicemente un bambino».

Perché lo ‘Zecchino d’Oro’ è ben più di un programma televisivo, vuole essere un progetto di crescita, intrattenimento educativo, di condivisione di valori, che dura tutto l’anno. Tra le iniziative dell’anno, per esempio, la realizzazione dei videoclip delle canzoni in gara accessibili anche ai bambini ipo-udenti o non udenti grazie a una specifica cura del labiale e all’aggiunta dei sottotitoli.

Zecchino d'Oro
Foto da Ufficio Stampa P&D

E ancora, è prevista l’apertura di Zecchino d’Oro Channel, primo canale on demand su Prime Video Channels dedicato all’intrattenimento per tutta la famiglia, e di ‘A scuola d’italiano con lo Zecchino d’Oro’, rivolto ai bambini italiani che risiedono all’estero e ai bambini che stanno studiando la nostra lingua. Inoltre, sono stati annunciati due format con protagonista l’asinello Nunù.

Si tratta di ‘Zecchino d’Oro Casting Show’ e ‘Canta con Nunù’, a novembre in onda su DeaJunior, che coinvolge 20 famiglie chiamate a interpretare la propria canzone preferita dello Zecchino d’Oro. Torna anche ‘Zecchino d’Oro Casting Tour’, in collaborazione con Wobinda Produzioni, e per il secondo anno il Premio Zecchino d’Oro per la Scuola, organizzato con la casa editrice Erickson.

Foto da Ufficio Stampa P&D