La street artist Laika e il poster contro la SuperLega: «È la morte del calcio stesso»

La street artist Laika si esprime contro la SuperLega con un poster che raffigura Agnelli intento a bucare un pallone.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Un poster in cui Andrea Agnelli – presidente della Juventus – impugna un coltello bucando un pallone. È questa la reazione alla notizia della creazione della Superlega di Laika. Il poster è apparso nella serata del 20 aprile in via Giulio Caccini, a Roma, dietro la sede della FIGC.

«Il tentativo di creare una competizione a invito riservata ai club più ricchi è la morte dei sogni dei tifosi di tutto il mondo. – ha dichiarato l’artista – È la morte del calcio stesso. Lo sport dovrebbe insegnare che con la fantasia, il talento e l’allenamento tutti possono provare a vincere. La Superlega, in nome di un business sempre più monopolizzato, sconfessa definitivamente questo sogno».

LEGGI ANCHE: One Take Project, le opere di Collettivo 900 omaggiano Roberto Rossellini

La street artist Laika MCMLIV raffigura così con un poster tutto ciò che pensa – opinione largamente condivisa, tra l’altro – sulla creazione della SuperLega. Il titolo dell’opera è The Football Factory – (In) fedeli alla Tribù, in un chiaro riferimento al tradimento dei poteri forti nei confronti dei tifosi.

E, nonostante le ultime notizie lascino intendere che il progetto sembrerebbe destinato a fallire, Laika ci ha tenuto a specificare che «solo l’idea che sia stato pensato fa paura, perché tutto ciò non riguarda solo il calcio».