“Note dal cammino Balteo”, trekking e musica alla scoperta della Valle d’Aosta

Dal 16 al 25 aprile un'esperienza di viaggio e musica alla scoperta di territori incantevoli della Valle d'Aosta. Ecco gli appuntamenti da non perdere
- - Ultimo aggiornamento
loading

Un viaggio alla scoperta di posti incantevoli e ancora poco noti. Un’esperienza di cammino, scoperta di villaggi rurali e di arte. Di santuari, piccole cappelle, siti culturali, di natura e musica. Tutto questo è “Note dal cammino Balteo“, in programma dal 16 al 25 aprile nei territori di Arnad, Bard, Donnas, Lillianes, Perloz e Pontboset.

LEGGI ANCHE : >> Elisa e Heroes Festival 2022: tre show-evento all’Arena di Verona

Che cos’è “Note dal cammino Balteo”

“Note dal cammino Balteo” è un progetto ideato da Office régional du Tourisme, Consiglio regionale della Valle d’Aosta e associazione Lingotto Musica. L’obiettivo è valorizzare con trekking animati l’itinerario escursionistico del Cammino Balteo che percorre bassa e media Valle d’Aosta.

“Non è solo una rassegna di concerti ma – ha detto Gabriella Morelli, direttrice dell’Office régional du Tourisme – è una proposta di esperienze, la proposta di un viaggio tra alcune delle località meno conosciute della Valle d’Aosta” e che va “vissuto nel suo insieme, non solo con la partecipazione ai concerti. Si tratta di una prima edizione di una manifestazione, la prima di una serie, ci auguriamo, che nel tempo dovrà spostarsi su altre tappe del Cammino Balteo”.

Il programma di “Note dal cammino Balteo”

Si inizia il 16 aprile con l‘Ensemble di fisarmoniche e il gruppo di ottoni Trio Triumvibrass del Conservatoire de la Vallée d’Aoste. Dove? Presso il Santuario della Madonna della Guardia di Perloz. “La particolarità di questa iniziativa è quella di combinare la forza attrattiva della musica alla scoperta dei nostri luoghi e siti culturali per una memorabile esperienza a tutto tondo”, ha detto in conferenza stampa il presidente del Consiglio Valle, Albert Bertin, come riporta Ansa.it.

“Il prodotto che vogliamo veicolare, il Cammino Balteo, ha un potenziale enorme, intercetta persone interessate alla cultura e al turismo lento“, ha sottolineato l’assessore al Turismo, Jean Pierre Guichardaz.

Dopo gli eventi a Perloz, si passerà a Lillianes, con il gruppo Walser Blaskapelle Greschöney Tall. La domenica di Pasqua il cammino prosegue nel villaggio d’arte di Chemp (Perloz) e da qui a Donnas, dove si esiberanno i Five Sax. Ultima tappa di questo viaggio è Arnad.

Lunedì 18 si ripartirà da Donnas alla scoperta delle fortificazioni napoleoniche scaglionate tra il Col de La Cou e Machaby, fino al Château Vallaise che accoglierà gli escursionisti. Qui la violoncellista tedesco-canadese Johannes Moser, già solista con orchestre come i Berliner Philharmoniker, e la pianista italiana Gloria Campaner, anche lei ospite abituale dei più prestigiosi palcoscenici in Italia e all’estero, suoneranno insieme per celebrare i 200 anni dalla nascita di Cesar Franck.

Il programma della seconda settimana

La settimana successiva si ripartirà ancora da Château Vallaise di Arnad. Il 23 aprile sarà la volta di un celebre duo di pianisti costituito da Alexander Lonquich e Cristina Barbuti. Domenica 24, nella tappa che da Arnad porta a Pontboset, sarà il Quartetto di clarinetti proposto dal Conservatoire ad accogliere gli escursionisti.

Duplice appuntamento a Bard il 25 aprile per la giornata che chiude l’edizione 2022 di “Note dal Cammino Balteo”. Si parte con la verve comico teatrale della Bandakadabra e poi il gran finale presso la Fortezza (ingresso 8 euro) con il concerto del compositore e violoncellista Giovanni Sollima, l’autore italiano vivente più eseguito al mondo, insieme al violinista Federico Guglielmo e Il Pomo D’Oro.

Foto: Ufficio Regionale del Turismo Valle d’Aosta