Licenziato dopo aver cantato ‘Toxic’ di Britney Spears al karaoke (in aula)

Il karaoke è costato caro a un insegnante di Austin, negli USA, licenziato dopo aver intonato la celebre hit di Britney Spears.
- - Ultimo aggiornamento
loading

È stato un karaoke pagato a caro prezzo quello che un insegnante di Austin, in Texas, si è voluto concedere durante le ore di lavoro. L’atmosfera, come testimonia il video ripreso da molte testate d’oltreoceano, è quella tipica di una festa fra amici. Di quelle rilassate e a luci soffuse nelle quali ci si diverte a cantare infischiandosene delle stonature.

L’importante è stare in compagnia, peccato che a ospitare la performance canora del giovane supplente fosse un’aula scolastica. L’insegnante, infatti, ha sorpreso la classe in cui era stato chiamato a sostituire l’avente diritto con un’esibizione inattesa. Con tanto di console e microfono, il professore ha quindi intonato Toxic, celebre hit di Britney Spears.

LEGGI ANCHE: ‘Big Brain Academy: Sfida tra menti’, il gioco che mette alla prova le capacità intellettuali

I corridoi della Bowie High School hanno, così, sentito risuonare le note della popstar durante una normale lezione. Cosa che, evidentemente, è apparsa del tutto fuori luogo visto l’ambiente, a maggior ragione non trattandosi nemmeno dell’ora di musica. La decisione è stata, quindi, irrevocabile: la direzione ha spedito il prof. direttamente a casa con una bella lettera di licenziamento.

LEGGI ANCHE: Jeff Kinney: «Amo raccontare il momento che precede la fine dell’infanzia»

In tempi di social, poi, la videoregistrazione del momento musicale era immancabile e la clip ha presto fatto il giro del web. Dagli altoparlanti a tutto volume all’incredulità degli allievi: questo resterà al supplente che, la prossima volta, forse opterà per altri metodi educativi.

Foto Kikapress