James Corden si scusa con BTS e ARMY, RM: «Apprezziamo le tue scuse»

I BTS tornano ospiti di James Corden, che chiarisce subito la sua posizione con gli ARMY. RM replica: «Apprezziamo le tue scuse».
-
loading

Freschi della nomination ai Grammy, i BTS sono tornati ospiti di James Corden e hanno parlato di ARMY. Durante l’intervista al The Late Late Show with James Corden, RM ha subito rotto il ghiaccio chiedendo al presentatore come stesse dopo essersi «messo nei guai con gli ARMY». Per chi non ne fosse a conoscenza, nell’episodio del The Late Late Show With James Corden andato in onda il 20 settembre, il conduttore aveva commentato la partecipazione dei BTS all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, sostenendo che il gruppo fosse un «visitatore inusuale» e parlando dei fan dei BTS come di «ragazze di 15 anni» («È stato un momento storico – commentò all’epoca Corden – per la prima volta delle ragazze di 15 anni si sono trovate a desiderare di essere il Segretario Generale António Guterres»). Inutile dire che sui social si è scatenata una forte discussione sui termini usati.

LEGGI ANCHE: BTS scrivono di nuovo la storia agli AMAs con il premio Artist of The Year, RM: «È un miracolo»

Tornando all’intervista del 24 novembre, Corden ha prontamente risposto a RM.

«Sapete tutti cosa è successo? Abbiamo fatto due battute, e in nessun modo ho pensato che fossero offensive per qualcuno. Abbiamo detto che fosse inusuale che i BTS si esibissero in una performance al Summit delle Nazioni Unite. E penso di aver sbagliato in questa occasione. E poi abbiamo detto che i vostri fan hanno 15 anni e ovviamente non è vero. Perché io ho 43 anni e sono uno dei più grandi fan dei BTS sul pianeta. Non mi era mai capitato di trovarmi in questa posizione con gli ARMY».

James ha poi ricordato di aver ricevuto un messaggio da Reggie Watts che gli chiedeva come stesse, e di aver risposto «Beh, qualcuno mi ha appena detto che spera che io muoia oggi. Mi è sembrato estremo, in risposta alle mie due innocenti battute».

«Spero che lo sappiate – ha concluso James Corden parlando con i BTS – noi vi amiamo e amiamo gli ARMY. Li ho visti essere un’assoluta forza della natura per le buone cause. Supportano le operazioni di beneficenza, sono fantastici. Non mi è piaciuta la sensazione di aver fatto qualcosa che abbia dato loro fastidio».

RM ha concluso il ‘confronto’ dicendo: «James, va tutto bene. Apprezziamo le tue scuse» («We Appreciate Your Apology», per la precisione, frase subito finito in tendenza su Twitter).