Valerio Lundini lancia la canzone dell’estate ‘Donne’ prima del tour

Il singolo 'Donne' e il tour con i VazzaNikki: Valerio Lundini si prepara a un'estate in musica. Tutte le info e le date.
-
loading

Valerio Lundini omaggia, a modo suo, a Le Donne. Questo è il titolo del nuovo singolo che Valerio Lundini, insieme con la sua band i Vazzanikki, ha appena lanciato insieme ad un b-side, anche questo come sempre esilarante, dal titolo I Figli degli Altri, disponibili entrambi su tutte le piattaforme digitali.

Un periodo d’oro per Valerio Lundini che, dopo l’attenzione riscossa anche con la partecipazione al Concertone del Primo Maggio divenuta immediatamente virale, a breve partirà con un nuovo tour assieme ai Vazzanikki. Sarà un tour in tutta l’Italia a partire dall’8 luglio. Lo show musicale si intitola Il primo tour dopo il drammatico scioglimento, un concentrato di musica e ironia in pieno stile Lundini.

Un nuovo modo di tornare sul palco dopo lo strepitoso successo dello spettacolo teatrale Il mainsplanning spiegato a mia figlia, che lo ha visto in vetta alle classifiche dei botteghini teatrali per settimane. In televisione invece mancano solo due puntate al termine della seconda stagione del programma ormai cult Una Pezza di Lundini.

Valerio Lundini e i VazzaNikki: le date del tour

Venerdì 8 luglio 2022 | Santa Marinella (RM) – Castello di Santa Severa
Domenica 17 luglio 2022 | Alba (CN) @ Collisioni Festival, Piazza Medford
Martedì 19 luglio 2022 | Sarzana @ Moonland Festival, Fortezza
Mercoledì 20 luglio 2022 | Ancona @ Spilla Festival, Mole Vanvitelliana
Mercoledì 27 luglio 2022 | Caserta @ Belvedere di San Leucio
Giovedì 28 luglio 2022 | Verucchio (RN) @ Verucchio Festival @ Sagrato della Collegiata
Domenica 31 luglio 2022 | Verona @ Teatro Romano
Venerdì 19 agosto 2022 | Mola di Bari @ Arena Castello Angioino
Mercoledì 24 agosto 2022 | Pescara @ Teatro D’Annunzio
Martedì 30 agosto 2022 | Prato @ Settembre è spettacolo, Piazza Duomo

Le Donne di Valerio Lundini, il testo

Non esiste una guerra
Progettata da una di queste entità
Non ce n’è sulla Terra
di creature con quella sensibilità
Sono fantastiche, hanno sempre una marcia in più
Spesso enigmatiche
Ma son migliori degli uomini
Sono le donne
Donne, du du du
Le donne
Oltre alle gambe c’è di più

Hanno l’encefalo, le costole, la testa, le mandibole,
Le orecchie, la carotide, la faccia, l’epidermide, lo stomaco e la spina dorsale
Lo stomaco, le efelidi, la polvere sui gomiti, le natiche, gli zigomi,
L’amore per il vimini
E quelle giacche da portuale
E quel tono di voce
Che non ti irrita mai
Quella voglia di pace
Di chi non giudica mai
Perdo la bussola per la loro sensualità
Non me ne voglia domodossola
La D maiuscola la concedo solo alle donne
Donne, du du du
Le donne
Oltre alle gambe c’è di più

Hanno l’encefalo, le costole, la testa, le mandibole,
Le orecchie, la carotide, la faccia, l’epidermide, lo stomaco e la spina dorsale
Lo stomaco, le efelidi, la polvere sui gomiti, le natiche, gli zigomi,
L’amore per il vimini
E quelle giacche da portuale
Le donne
Donne, du du du
Le donne
Oltre alle gambe c’è di più