Madison Beer: l’album di debutto ‘Life Support’ e il concerto grafico in streaming

Esce l'atteso album di debutto di Madison Beer, 'Life Support'. Il 6 e 7 marzo l'artista eseguirà l'intero album in un concerto in streaming.
-
Madison Beer: l’album di debutto ‘Life Support’ e il concerto grafico in streaming

Venerdì 26 febbraio esce Life Support (Epic Records/ Sony Music), l’attesissimo album di debutto di Madison Beer. Life Support è un album audace, onesto ed eclettico dal punto di vista sonoro. Nell’album Madison ha avuto il completo controllo della produzione creativa, scrivendo le sue canzoni, producendo e creando le sue immagini.

Madison Beer: «Scrivere canzoni è la mia terapia»

«Scrivere canzoni è come una terapia per me. – racconta Madison – Ed è il motivo per cui questo album si chiama Life Support. Mi ha aiutata a liberarmi dell’oscurità per poter finalmente vedere la luce. Musicalmente mi ispiro a cose molto diverse tra di loro. Penso di essere un’artista difficile da classificare, e molte di queste canzoni sono diverse da qualsiasi cosa abbia provato a fare in passato».

«Ogni parte di me è messa a nudo in questo album. È stata un’esperienza davvero appagante creare qualcosa che mi sembra così vero. – continua Madison – Fare musica mi ha insegnato un modo sano per essere vulnerabile. Mi ha costretta a dare voce ai miei sentimenti, a reggere uno specchio davanti a me per tradurli in qualcosa di tangibile. C’è stato un periodo nella mia vita in cui l’idea di andare in studio era l’unica cosa che mi faceva alzare dal letto la mattina. Non esagero quando dico che è la mia ancora di salvezza, posso mettere qualche pensiero in una canzone e poi lasciarla andare, liberarla nel mondo. Quando i fan mi dicono che ho dato una voce a qualcosa che hanno provato, è cosi per me come lo è per loro».

Oltre ai singoli precedentemente pubblicati Good In Goodbye, Selfish, Baby e BOYSHIT (che insieme contano oltre 500 milioni di stream), l’album Life Support contiene l’emozionante Default, il brano Homesick, con una citazione di Rick e Morty (un omaggio al programma televisivo preferito di Madison),Follow The White Rabbit, ispirato a Matrix e caratterizzato dalle linee di basso e dal suono delle campane e delle chitarre, e, in chiusura dell’album, la canzone Everything Happens For A Reason dalle sfumature country.

Life Support, la tracklist

  1. The Beginning
  2. Good In Goodbye
  3. Default
  4. Follow the White Rabbit
  5. Effortlessly
  6. Stay Numb and Carry On
  7. Blue
  8. Interlude
  9. Homesick
  10. Selfish
  11. Sour Times
  12. BOYSHIT
  13. Baby
  14. Stained Glass
  15. Emotional Bruises
  16. Everything Happens For A Reason
  17. Channel Surfing/The End

Madison Beer, il programma del Madison Beer Presents: LIFE SUPPORT IN CONCERT

L’1 marzo Madison presenterà il brano Boyshit a Jimmy Kimmel Live. Il 6 e 7 marzo invece l’artista eseguirà l’intero album per la prima volta in Madison Beer Presents: LIFE SUPPORT IN CONCERT. Il concerto sarà completamente grafico e trasmesso in streaming in tutto il mondo, sviluppato in collaborazione con Headliner. L’innovativo concerto si terrà su www.headliner.live in cinque fusi orari. I biglietti possono essere acquistati al seguente link:  www.madisonbeer.live

Di seguito il programma completo del Madison Beer Presents: LIFE SUPPORT IN CONCERT

Sabato 6 Marzo
Nord e Centro America (East Coast) / Sud America – alle ore 20:00 EST
Nord America (West Coast) – alle ore 20:00 EST
Australia, Nuova Zelanda & Asia – alle ore 20:00 AEDT/ 22:00 NZ/ 18:00 JST & KST

Domenica 7 Marzo
Europa, UK & Irlanda – alle ore 20:00 GMT (21:00 ora italiana)

Madison Beer Life Support