Laura Pausini candidata ai Golden Globes per ‘Io Sì/Seen’: «Emozione indescrivibile»

Laura Pausini ottiene una nomination ai Golden Globes 2021 per il brano 'Io Sì/Seen', original song del film Netflix 'La vita davanti a sé'.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Un ulteriore riconoscimento per Laura Pausini che con il brano Io sì/Seen è candidata ai Golden Globes 2021. Giunti alla 78esima edizione, i Golden Globes si terranno il prossimo 28 febbraio a Los Angeles.

Il brano, original song del film Netflix The Life Ahead/La vita davanti a sé, frutto della collaborazione di Laura Pausini con Diane Warren (11 nomination agli Oscar, 1 Grammy Award, 1 Emmy Award, 1 Golden Globe) e Niccolò Agliardi, è infatti in lizza nella categoria Miglior canzone originale.

LEGGI ANCHE: ‘Io Sì (Seen)’, Laura Pausini: «Gli incontri possono cambiarti la vita»

Una voce unica e potente, quella di Laura Pausini che, ancora una volta, si fa portavoce di un potentissimo messaggio di tolleranza, integrazione e accettazione della diversità. La Pausini già annovera nel suo palmares, tra gli altri, un Grammy Award e quattro Latin Grammy Awards, oltre alla recentissima vittoria dell’Hollywood Music in Media Awards proprio per il brano Io sì/Seen.

Laura Pausini e la nomination ai Golden Globes: il commento

«Ogni traguardo che conquista Io sì/Seen è per me sempre una grande emozione, una scossa dritta al cuore. Ricordo la prima volta che ho sentito il pezzo quando Diane me l’ha proposto. Ho sentito una connessione con quelle note, un legame immediato che quando scatta ti fa capire che sta succedendo qualcosa di speciale. Ho creduto fin da subito in questo brano, in questo film e nel messaggio che entrambi portano e ho voluto lavorare personalmente al testo in italiano insieme a Niccolò Agliardi per trasmetterne integralmente lo spirito. Ottenere oggi una nomination ai Golden Globes come Miglior canzone originale è un’emozione per me indescrivibile e ancora una volta un onore poter rappresentare l’Italia nel mondo. Ringrazio Diane Warren, Edoardo Ponti e Bonnie Greenberg per aver reso possibile tutto ciò».

La cerimonia, presentata dalle attrici e produttrici Tina Fey e Amy Poehler, sarà trasmessa sul canale americano NBC il prossimo 28 febbraio.