Louis Vuitton e BTS, lo show è una performance diretta da Jeon Go-Woon

Virgil Abloh fonde modernità e moda nello spin-off show di Seoul con i BTS. Più di uno show, un corto. Tutto ciò che dovete sapere.
- - Ultimo aggiornamento
loading

I BTS e Louis Vuitton hanno dato vita a un vero e proprio cortometraggio, che ha fuso moda e attualità. Lo spin-off della nuova collezione Autunno-Inverno 2021 del Direttore Artistico Uomo Virgil Abloh è stata presentata al mondo durante una diretta streaming, che ha visto la partecipazione dei BTS. I Bangtan Boys, global ambassador del brand, sono stati i protagonisti di una performance, diretta dal regista coreano Jeon Go-Woon.

Louis Vuitton

Un film, quindi, che ha rappresentato una conversazione tra spazio, movimento e connettività globale. Attualità – visto il momento storico che stiamo attraversando – e anche le atmosfere della Corea del Sud. Perché nel corto la città di Seoul viene mostrata attraverso la lente della diversità. Sia nelle parole che aprono la performance sia nel pallone aerostatico che si muove negli spazi portando ovunque la scritta HOPE (speranza), il riferimento a un nuovo inizio è evidente. E la fusione tra cielo e terra (nella sua accezione più contemporanea e urbana) della collezione è chiara sia nelle intenzioni che nelle sue manifestazioni.

La colonna sonora contiene una partitura originale scritta e prodotto da CIFIKA, Kim Kate e NET GALA. Lo spin-off della collezione amplia di fatto le idee proposte nella Collezione Autunno-Inverno 2021 e comprende 41 look (mostrati nello spin-off show).

Louis Vuitton e BTS: sette look nel nome dell’inclusività

BTS Louis Vuitton

I BTS hanno indossato sette look presentati nella collezione originaria di gennaio 2021. Lo spin-off show fa eco al formato The Voyage iniziato da Virgil Abloh nel 2020, in cui collezioni e spettacoli viaggiano verso le destinazioni della comunità globale di Louis Vuitton. Durante The Voyage, che trascende la tradizionale stagionalità, le collezioni si trasformano in scambi attraverso culture e nazioni, osservando i valori fondamentali di diversità, inclusività e unità, temi chiave per il lavoro di Virgil Abloh. The Voyage include inoltre le molteplici Iniziative di Upcycling presentate nelle collezioni uomo Louis Vuitton dal 2020.

«Sono laureato in ingegneria strutturale. – scrive Virgil Abloh su Instagram, mostrando le foto della scenografia del corto – Sono diventato un architetto. Mai avrei pensato che sarei stato un fashion designer. E, come tale, mai avrei pensato che la mia laurea mi sarebbe servita (…). Ma il mondo opera in modi misteriosi».