Marco Mengoni, ‘MATERIA (Pelle)’: «Conoscere l’altro fa crescere l’essere»

Foto
Secondo capitolo discografico per la trilogia ‘MATERIA’ di Marco Mengoni, che sceglie ‘Pelle’ per raccontare il bisogno di conoscere e conoscersi. Ecco le sue parole.
- - Ultimo aggiornamento
loading

“Una passeggiata”. Così, sorridendo, Marco Mengoni definiva i quattro concerti in programma al Mediolanum di Assago (Milano) per il Mengoni Live 2022. Un super show che è l’adattamento dei live a San Siro e all’Olimpico e che diventa, se possibile, ancora più impattante nella dimensione indoor. A proprio agio sul palco – “mi sento un po’ a casa, protetto” –, dalla prima all’ultima canzone, non c’è sbavatura nel meccanismo perfettamente micidiale dei set. E quando il cuore si aggiunge a una costruzione studiata in ogni suo snodo, la macchina diventa esperienza completa.

Dopo Mantova, Milano accoglie un tour sold out che toccherà l’Italia con date da nord a sud per tutto il mese di ottobre. E proprio in occasione della prima milanese, l’artista ha annunciato gli appuntamenti di Marco negli Stadi 2023. Ma c’è un altro appuntamento che i fan stanno aspettando con ansia, quello con il nuovo album ‘MATERIA (Pelle)’, in uscita venerdì 7 ottobre. Questo secondo quadro musicale prosegue il progetto ‘MATERIA’ che, dopo le radici di ‘MATERIA (Terra), porta in viaggio l’ascoltatore con la sua anima più curiosa e viaggiatrice.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Marco Mengoni (@mengonimarcoofficial)

“Tutto è partito da un test del DNA”, ci racconta Mengoni introducendo l’ascolto dell’album. “L’ho fatto per curiosità e ho scoperto di essere italiano solo per il 35%. Questo disco è il riflesso di ciò: è per il 35% italiano per il resto è contaminato da culture e influenze diverse. Così, cadendo a fagiolo con quel test, ho pensato a ‘Pelle’. Chissà che non arrivi proprio da lì la mia curiosità e la voglia di mettere nel mio percorso musicale influenze diverse. Conoscere un’altra parte del mondo è imprescindibile”.

Ogni incontro diventa, perciò, occasione di confronto. “Conoscere qualcosa e qualcuno diverso da me, e da noi, è un arricchirsi per forza, è crescita dell’essere”, prosegue l’artista. “Anzi, ho paura di non provare queste cose. Cresco solo attraverso qualcosa che mi appartiene poco o che ancora non ho conosciuto. E non potrei prescindere da questo, dalla curiosità di conoscere l’altro. Per esempio, il bello di questo disco è stato anche conoscere cose che non conoscevo, come la ritmica africana che è molto lontana da quella che studiamo in Italia. Paradossalmente ci stiamo chiudendo in questa società ma spero sia solo una parte di mondo piccola a pensarla così”.

“La fase di scrittura di ‘MATERIA (Pelle)’ è partita insieme all’idea di fare tutti e tre i dischi”, prosegue Mengoni in merito alla nascita delle tracce. “Alcuni pezzi erano già nati con la voglia di far parte di uno di questi tre album. Del resto, anche se avevano già un’idea precisa, è sempre un work in progress e non c’è niente di programmato. Ed è giusto che sia così”.

LEGGI ANCHE : – Marco Mengoni, il nuovo singolo è ‘Tutti i miei ricordi’

Cosa, allora, unisce le tredici canzoni di questo secondo momento discografico della trilogia? “È proprio il sottotitolo ‘Pelle’”, risponde l’artista. “È quella parte di noi che ci rende anche unici se vogliamo, e che pian paiano nel tempo si arricchisce di rughe e di segni. Tutte le esperienze che viviamo si fermano sulla palle, penetrano, rimangono. Questo disco vuole prendere da luoghi e culture musicali diversi, per rimanere fisso e fermo in ciascuno dei pezzi.

“Mi piaceva questa cosa della pelle, ha che fare con il senso del tatto e con l’odore fortemente caratterizzanti dell’essere umano”, afferma ancora Marco. “La pelle ha sofferto il caldo e il freddo, è mutata è e cresciuta. Era la giusta metafora”.

Una canzone per Milano e la collaborazione con Samuele Bersani

Fra le canzoni che abbiamo ascoltato in anteprima, ci sono anche quelle che si sono subito meritate un posto nella setlist del Mengoni Live 2022. Si tratta di In città e dello struggente brano con Samuele Bersani Ancora una volta. “In città è il pezzo più clubby del disco, in coproduzione di Mace con il quale avevo già lavorato in ‘MATERIA (Terra)’. È venuta fuori un’amicizia  molto forte, lui è un altro a cui piace viaggiare tanto, scoprire e avere curiosità per quello che non conosciamo”.

E poi la perla più intima, più universale e più delicata di tutte, Ancora una volta che vede la partecipazione di Samuele Bersani. “Tengo tantissimo a questo pezzo, anche prima che Samuele vi prendesse parte”, ricorda Mengoni. Da un messaggio per un parere al duetto, il passo è stato inaspettatamente breve. “Ci siamo incontrati mille volte e in un’occasione gli ho fatto sentire Ancora una volta, che era in lavorazione, per un consiglio. Mi ha detto di mandarglielo e lui, che ha la risposta di un bradipo ai messaggi, mi ha risposto tipo in quindici minuti.

“Samuele mi ha detto: ‘È bellissimo, vorrei esserci anche io. Se la facessimo insieme?’”, racconta Mengoni. “Allora, a un certo punto gli ho chiesto di farmi questo regalo. Non è vero e proprio feat. ma è un onore per me avere un artista come lui nel disco così come averlo nella vita come amico. Siamo due scemi e ridiamo non so quanto… insomma, il mondo deve sapere che dietro un cantautore incredibile c’è una persona molta simpatica”.

“Ovviamente, una volta che abbiamo deciso di collaborare, siamo andati in studio insieme e sono iniziare le mille paranoie! (sorride) La sua presenza è il mio regalo, poi del doman v’è certezza quindi un chissà cosa succederà…”, chiosa infine il cantautore. Le altre riuscitissime collaborazioni sono quelle con La Rappresentate di Lista in Attraverso Te e con Bresh in Chiedimi come sto.

Marco Mengoni nei palazzetti e negli stadi: le date live

L’inizio d’autunno per Mengoni fa rima con palazzetti, per un viaggio musicale che racconta i primi due capitoli di ‘MATERIA’ e ripercorre 13 anni di carriera. Questo il calendario del Mengoni Live 2022:

  • 2 ottobre 2022 – MANTOVA (Grana Padano Arena & Theatre) // DATA ZERO –SOLD OUT
  • 3 ottobre 2022 – MANTOVA (Grana Padano Arena & Theatre) // SOLD OUT
  • 5 ottobre 2022 – MILANO (Mediolanum Forum) // SOLD OUT
  • 7 ottobre 2022 – MILANO (Mediolanum Forum) // SOLD OUT
  • 8 ottobre 2022 – MILANO (Mediolanum Forum) // SOLD OUT
  • 10 ottobre 2022 – MILANO (Mediolanum Forum) // SOLD OUT
  • 12 ottobre 2022 – TORINO (Pala Alpitour) // SOLD OUT
  • 14 ottobre 2022 – BOLOGNA (Unipol Arena) // SOLD OUT
  • 16 ottobre 2022 – PESARO (Vitrifrigo Arena) // SOLD OUT
  • 18 ottobre 2022 – FIRENZE (Nelson Mandela Forum) // SOLD OUT
  • 21 ottobre 2022 – ROMA (Palazzo dello Sport) // SOLD OUT
  • 22 ottobre 2022 – ROMA (Palazzo dello Sport) // SOLD OUT
  • 27 ottobre 2022 – EBOLI (Palasele) // SOLD OUT
 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Marco Mengoni (@mengonimarcoofficial)

Nell’estate 2023 Marco Mengoni sarà protagonista di un nuovo eccezionale tour che lo porterà ancora una volta a cantare negli stadi dopo il successo delle date allo Stadio San Siro di Milano e allo Stadio Olimpico di Roma. Ecco gli appuntamento di Marco negli Stadi 2023:

  • 20 giugno 2023 – PADOVA Stadio Euganeo
  • 24 giugno 2023 – SALERNO Stadio Arechi
  • 28 giugno 2023 – BARI Arena della Vittoria
  • 1 luglio 2023 – BOLOGNA Stadio dall’Ara
  • 5 luglio 2023 – TORINO Stadio Olimpico

I biglietti sono disponibili dalle ore 23.00 di mercoledì 5 ottobre in prevendita anticipata su www.livenation.it. La vendita generale apre alle ore 15.00 di venerdì 7 ottobre su www.ticketone.it.

Cover album e Foto da Ufficio Stampa

Guarda la photogallery
Marco Mengoni al Forum di Assago (Milano): le foto del concerto del 7 ottobre
Marco Mengoni al Forum di Assago (Milano): le foto del concerto del 7 ottobre
Marco Mengoni al Forum di Assago (Milano): le foto del concerto del 7 ottobre
Marco Mengoni al Forum di Assago (Milano): le foto del concerto del 7 ottobre
+26