Emma Muscat e Blas Cantò: «La musica e gli sguardi uniscono»

Emma Muscat e Blas Cantò ci raccontano il brano 'La Stessa Lingua' e spiegano perché la musica è un linguaggio senza frontiere.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si intitola La stessa lingua il nuovo singolo di Emma Muscat, che stavolta duetta con Blas Cantò. Dopo il successo del singolo Meglio di Sera con Alvaro De Luna (disco d’oro), Emma torna dunque allo spagnolo. Il brano, tuttavia, sorprende sia per le sonorità che per il messaggio universale: l’idea che si possa comunicare anche se si parlano lingue diverse.

«Ho conosciuto Blas perché l’ho seguito all’Eurovision. – ci dice Emma – Mi sono innamorata della sua voce e della sua canzone. Quando c’è stata la possibilità di collaborare quest’anno sono stata felicissima. Ed è stata un’opportunità meravigliosa».

LEGGI ANCHE: Nella selva (live) di Caparezza il rito di passaggio diventa collettivo

Anche Blas ha scoperto la voce di Emma Muscat grazie all’Eurovision. «Mi sono innamorato della sua voce. – racconta – Ho detto alla mia famiglia che era una popstar perfetta e che merita il mondo. Dopo mi hanno mandato la canzone e ho capito che era bellissima. Parla di linguaggi e frontiere. Di come ci si possa capire con gli sguardi e la musica. Sono felice di essere qui in Italia per la prima volta con Emma».

Il messaggio arriva forte e chiaro, grazie anche alle voci di Emma e Blas. «D’estate conosci tante persone diverse e tante lingue. – ci dice proprio l’artista spagnolo – E penso che sia un momento perfetto per cantare questa canzone. Perché vuoi comunicare anche se non parli la loro stessa lingua».

«Sono stata in Spagna tre volte quest’anno e ho scoperto che con le lingue, quando mi butto, imparo velocemente. – ci dice poi Emma – Ho imparato a dire un po’ di frasi, ma non riesco ancora ad avere una conversazione». «Io amo le canzoni italiane e ricordo i testi. – conclude Blas – Sai cosa? Quando ho iniziato a parlare inglese, ricordo che usavo le canzoni in inglese per comunicare. La musica, in fondo, unisce».