Luna torna con ‘K.O.’: «Ora so cosa voglio fare e cosa voglio essere»

Il 2022 di Luna inizia con la firma con Island Records e il singolo 'K.O.', che mischia sonorità R'n'B e k-pop.
- - Ultimo aggiornamento
loading

L’11 marzo è uscito K.O., il nuovo singolo di Luna, che inaugura la sua entrata nel roster di Island Records. Il 2022 inizia di fatto per Luna all’insegna dei cambiamenti: il passaggio ad Island Records segna indubbiamente un nuovo inizio. Ma anche una nuova consapevolezza.

LEGGI ANCHE: ‘Nonna’, Luna Melis con Just Dance per celebrare i nonni

«Era tanto che non usciva nuova musica, quindi è un momento intenso. – ci dice subito Luna – Questo brano è per me una rinascita artistica, perché in questo tempo in cui non ho pubblicato c’è stato un cambio di immagine. Più studiato. Prima avevo un’immagine più poppeggiante, ma sentivo il bisogno di portare qualcosa di nuovo in Italia. Abbiamo creato un genere. Sono tornata con una versione di me mai vista e che, a quanto pare, sta piacendo molto alla gente. Ne sono felice».

Il nuovo genere di cui parla Luna vede la firma, alla produzione, di Big Fish & Retrohandz che hanno volutamente giocato anche con sonorità k-pop.

«Abbiamo cercato di trovare un compromesso tra più generi, perché in Italia è difficile in questo momento andare oltre il rap e l’hip hop. – spiega Luna – Il fatto che sia uscito anche Paky poi è pesantissimo. Volevamo una cosa super pazza. Abbiamo pensato a Donna Domani, di cui K.O. è una sorta di sequel per l’immaginario k-pop, per le luci, i vestiti colorati. Nello stesso tempo, io premevo però sull’R’n’B. Alla fine è venuto fuori un pezzo R’n’B con un ritornello con un drop k-pop».

Luna, il video di K.O. e il 2022

Per il video – che ci sarà – Luna ci anticipa che nei canvas di Spotify ci sono già «piccolissimi spoiler». «Il video sarà super strano e super particolare. – aggiunge poi – soprattutto per i fanatici del gaming». E sul futuro precisa di avere già «una marea di singoli pronti».

«Ma l’album?, mi direte. – continua – Si vedrà più avanti. Ho appena firmato e voglio fare le cose piano piano. Ho 20 anni, credo di avere tutto il tempo del mondo. Però sarà un 2022 pieno. Prima usciva poca roba in tanto tempo. Ora sarò sempre a rompervi un pochino».

Ma quanto è cambiata Luna dagli esordi a X Factor?

«La mia ideologia artistica è cambiata. – ci risponde – Prima sapevo di voler essere qualcosa senza crearmi un personaggio. Soprattutto durante X Factor, ero la rapper del programma ed ero di quell’idea. Volevo fare la Cardi B italiana. Crescendo ho capito che bisogna avere consapevolezza per fare certe cose. Ora ho bene in mente cosa voglio essere e cosa voglio fare. Una via di mezzo tra il pazzo e il sofisticato».