Tananai: «Sanremo, più un’esperienza di vita che un’esperienza musicale»

La nostra intervista a Tananai, che ci racconta il suo primo Sanremo e cosa si aspetta dal 2022 (live compresi).
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo la partecipazione a Sanremo Giovani con Esagerata, Tananai entra di diritto tra i Big del Festival di Sanremo con il brano Sesso Occasionale. Il brano è scritto e composto dallo stesso Alberto Cotta Ramusino, nome all’anagrafe dell’artista, in collaborazione con Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina. La produzione è di d-whale.

«Devo dire che, rispetto a Sanremo Giovani, si percepisce un’aria del tutto diversa. – ci dice Tananai – Capisci che l’Italia si sta fermando, lo percepisci. Sto affrontando Sanremo come penso di aver affrontato dei viaggi quando ero piccolo. Un po’ curioso e un po’ col timore di quello che può succedere. Ma con la voglia di portarmi a casa quanto di più bello possibile. Sto capendo che è quasi più un’esperienza di vita che un’esperienza musicale. Ti rendi conto di come reagisci tu in certe situazioni inimmaginabili».

Sesso Occasionale, a detta di Tananai, «unisce due mondi che mi appartengono adesso».

«Da un lato l’elettronica, dall’altro la forte incisività di elementi acustici. – continua – Ci sono anche tanti violini. E poi il testo mi rappresenta per la leggerezza, però non è superficiale. Quello di cui parlo è il sesso occasionale come rinuncia e come una fase da lasciarsi alle spalle quando ci si vuole dedicare a una persona».

Tananai sanremo

La cover

Nella serata delle cover, Tananai si esibirà insieme a Rosa Chemical omaggiando Raffaella Carrà con A Far l’amore comincia tu.

«La Carrà mi ha influenzato tantissimo soprattutto nel modo di pensare. – ci spiega – Al di là della musica, ha portato un messaggio rivoluzionario e tuttora non è così scontato purtroppo. Diciamo che poter omaggiare un’artista del suo calibro ci sembrava bellissimo. È responsabilizzante ovviamente, perché la Carrà è un mostro sacro. Però penso che sia molto in linea con la mia visione del mondo. Il messaggio è di godere delle gioie dell’amore, dell’indipendenza femminile e del viversi senza paura dei giudizi. Penso che anche Rosa, nel suo mondo musicale, pensi di fare altrettanto. E le persone che si espongono le stimo un sacco».

Tananai

Il tour

Super fan di FantaSanremo, Tananai ci parla poi di cosa lo attende nel 2022. Innanzi tutto, le date live che lo porteranno giovedì 24 marzo a Roma, presso Largo Venue, e lunedì 28 marzo a Milano, ai Magazzini Generali.

«Il live è la cosa di cui ho più voglia in assoluto. – ci dice – Essere qua e cantare davanti a un pubblico è già una cosa bellissima per me. Ed è un bel messaggio di ripartenza per l’Italia. Spero di fare più date e poi ovviamente in programma c’è la voglia di far uscire sempre più musica possibile, indipendentemente dai classici canoni discografici. Vorrei far uscire 20 pezzi al giorno, ma sono conscio che non può essere fatto».

Foto: Leandro Emede