NAIP a ‘Maker Music’: «L’errore è uno dei miei migliori amici»

Tra i protagonisti di ‘Maker Music’ a ‘Maker Faire Roma – The European Edition 2021’ c’è stato anche NAIP. Ecco la nostra intervista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si è conclusa la tre giorni di Maker Faire Rome – The European Edition 2021 che ha visto alternarsi sul palco importanti nomi della scena musicale del momento. Tra i musicisti che si sono esibiti sull’avveniristico Cube Stage (quattro metri di schermi trasparenti con proiezioni video interattive) c’è stato anche il poliedrico NAIP.

L’artista, che ha portato la tecnologia all’attenzione del grande pubblico grazie alla partecipazione a X Factor, ci ha raccontato il suo punto di vista sull’errore nell’arte, tema della manifestazione. “Sono molto affezionato all’errore, anzi è uno dei miei migliori amici. Mi suggerisce spesso idee a cui non avrei mai pensato e non è una cosa che mi inquieta: quando arriva mi piace confrontarmici.

“L’errore è sempre un maestro”, continua l’artista . “Se lo si demonizza diventa un mostro sempre più grande, ma se ci fai amicizia diventa un suggeritore, un gobbo”.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da nessun artista in particolare (@n_a_i_p_)

LEGGI ANCHE: ‘Maker Music’, Andrea Lai alla direzione artistica: «Indaghiamo l’errore nella creatività»

A proposito, invece, dell’innovazione artistica NAIP spiega che “la musica, come l’arte e ogni forma di espressione, per sua natura è cangiante. Una volta chiesi al mio professore di Estetica all’università che cosa significa innovare e che cosa sia la novità. Lui mi disse che è l’unione di cose che apparentemente non c’entrano nulla fra loro e mai prima si erano incontrate. Penso che gli elementi siano tutti a disposizione e chi possa giocare, ci si possa mettere in gioco. Da lì scaturisce la novità e la musica lo fa da sola, è la sua natura”.

“Anche chi ascolta musica ha bisogno di qualcosa di nuovo costantemente”, dice ancora NAIP.

Maker Fair Rome – The European Edition 2021 si è tenuto dall’8 al 10 ottobre al Gazometro di Roma e ha ospitato un’intera sezione al dedicata making della musica. Con la direzione artistica di Andrea Lai, Maker Music ha regalato al pubblico sessioni online e performance in presenza, talk, podcast e showcase.

Crediti foto: Maker Music via HF4