‘La Mia Felicità’, torna Rovazzi: «I video sono la mia passione, la mia vita»

Tutto ciò che dovete sapere sul nuovo singolo e sul nuovo videoclip colossal di Fabio Rovazzi, 'La Mia Felicità'.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sono passati due anni dall’ultimo video di Fabio Rovazzi, che torna nell’estate del 2021 con il singolo La Mia Felicità in featuring con Eros Ramazzotti. E, come sempre, ad accompagnare il brano c’è un videoclip che è più un cortometraggio, interamente curato da Rovazzi.

Il videoclip colossal vanta i cameo di Gerry Scotti e Luca Ward (tra gli altri) e – in perfetto stile Rovazzi – racconta una storia, tra ironia ed effetti speciali.

Rovazzi

«Ogni volta che affronto un video vengo travolto da mesi di lavoro incessante, è la mia passione, la mia vita. – ha dichiarato Rovazzi – Sono entusiasta di come è venuto questo ultimo lavoro che chiude una trilogia. A guardare indietro mi sembra incredibile vedere da dove siamo partiti e come il lavoro si sia sviluppato in questi anni. Voglio ringraziare tutto il team delle 150 persone che hanno collaborato in Italia ma anche a Los Angeles e rassicurarli. Questa volta ho messo il cartello The End alla fine!».

La Mia Felicità, Rovazzi torna a collaborare con Eros Ramazzotti

Rovazzi Ramazzotti

Li avevamo già visti insieme nel 2018, quando Eros Ramazzotti partecipò al videoclip di Faccio quello che voglio. Ora sono i due assoluti protagonisti de La Mia Felicità.

«La collaborazione con Eros la bramavo da tempo. – dice Rovazzi – Quando ho scritto questo video non vedevo nessun altro oltre che lui in questo ruolo. L’ho contattato, gli ho spiegato l’idea, gli è piaciuta un sacco e ha deciso di partecipare».

«Rovazzi è un gigante! – ha dichiarato Eros – L’attenzione e la cura che mette nella realizzazione delle sue cose mi piace e oggi come oggi è una rarità . Mi sono divertito molto e trovo il video davvero speciale. Mi piacerebbe molto prima o poi farmi fare un video da lui. Ha inventato un modo nuovo di concepire i videoclip che è veramente unico».

Oltre ad Eros, che regala all’amico l’unica partecipazione pubblica del 2021, ad aprire il sipario c’è Gerry Scotti che va a scovare Rovazzi in un monastero buddista. Gerry gli affida la missione narrata magistralmente dalla voce inconfondibile di Luca Ward che ci introduce nel mondo action del corto. Tra un’incursione del produttore Simone Privitera e dell’amico Dani Faiv, non poteva mancare Lillo nelle vesti dell’antagonista, che regala un sorriso alla scena più combat. Una serie di personaggi che colorano un videoclip già di per sé sbalorditivo a cui partecipa anche Rovazzi di COD, grazie alla collaborazione mondiale con Activision. È la prima volta che un artista italiano diventa un personaggio del videogioco più amato al mondo e il suo Avatar si droppa con disinvoltura nel videoclip.

La produzione del videoclip

Al videoclip, girato tra l’Italia e Los Angeles, hanno lavorato circa 150 persone toccando 9 location tra cui una base militare, delle bellissime grotte patrimonio del nostro Paese, un teatro di posa in cui Rovazzi ha preso il volo idealmente, e un elicottero su cui invece ha volato sul serio. Una produzione colossal di quattro mesi di lavoro (la pre-produzione è partita ad aprile), che è riuscita nell’impresa di concentrare tutto il girato in soli 7 giorni di riprese.

Scritto, diretto e montato da Fabio Rovazzi con la co-regia di Mauro Russo e gli effetti speciali (VFX) del prodigioso Alessandro Fele, il videoclip gravita attorno al concetto salvifico di Felicità, prezioso talismano che a volte ci viene sottratto. Ed è proprio Dru, l’incredibile animatronic, a rappresentare il cuore di queste good vibes di cui l’umanità è stata privata. La missione di Rovazzi, sollecitata da Gerry Scotti, narrata da Luca Ward e impreziosita a sorpresa da Lillo, è riportare a casa Dru.

Chi è Dru?

Dru

Protagonista del videoclip, assieme a Rovazzi e Ramazzotti, è il piccolo grande Dru. Creatura di circa 35 cm a metà tra un animatronic e un puppet che nasce dalla visione di Rovazzi, sviluppata con un team di eccellenze internazionali. Il visual concept di Dru è stato realizzato dal concept artist di fama mondiale Christian Cordella. Figlio d’arte, ha scelto di proiettarsi nell’ambito lavorativo della sua storica famiglia, fondatrice della Scuola Cordella di Lecce. Cordella ha collaborato con registi del calibro di Sam Rahimi per la saga Spider-Man e James Cameron per il rivoluzionario film Avatar.

Una volta che l’idea visiva di Dru è stata messa a punto, la sua realizzazione è stata affidata all’esperienza di Nick Reisinger, puppet maker della storica Quantum Fx di Los Angeles. Nick ha accettato la sfida dando effettivamente vita alla creatura attraverso le sue avanzate tecniche di animazione.