‘Goldie’s Oldies’, Imogen Faires: «Gli Oldies mi hanno insegnato a ridere di tutto»

Imogen Faires ci racconta 'Goldie's Oldies', la nuova serie targata Nickelodeon che mette a confronto due diverse generazioni.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si intitola Goldie’s Oldies la nuova comedy in onda su Nickelodeon (Sky 605) dal lunedì al venerdì alle 17.30. Lo show racconta le avventure della quattordicenne Goldie, la cui vita viene sconvolta quando la sua famiglia si trasferisce dal nonno Maury e dai suoi tre coinquilini settantenni. Interpretata da Imogen Faires, Goldie si troverà dunque a vivere avventure multi-generazionali. E lo show diventa un pretesto per affrontare – sempre con il sorriso – anche tematiche sociali. Ne abbiamo parlato proprio con Imogen.

Ciao Imogen, inizierei con una generale introduzione. Cosa puoi dirci di Goldie’s Oldies e di Goldie?
Lo show è ambientato in questa casa in cui Goldie si trasferisce. Lei arriva in Gran Bretagna dagli USA insieme a sua madre e suo fratello e va a vivere con suo nonno. Quando arrivano lì, capiscono che il nonno ha già dei coinquilini che hanno la sua età e che sono anche dei personaggi bizzarri. Sono soprannominati Oldies. È da qui che deriva il titolo della serie. Direi che ruota tutto intorno al modo in cui questo gruppo riesce a stare insieme e alle dinamiche di due generazioni a confronto. Come si combinano e cosa imparano l’una dall’altra? Mi piace descrivere questo show come un generatore di caos contenuto. È esplosivo, succede sempre qualcosa, ma è anche ciò che piace.

A proposito di caos, com’è la situazione sul set?
Considerando che siamo tutti di età diverse, credo sia fantastico proprio il fatto di lavorare insieme. Ed è il bello di essere un attore. Frequenti sempre persone diverse. Gli Oldies hanno storie assurde da raccontare. E sul set sto sempre lì ad ascoltarle. È divertente vedere che possiamo stare insieme anche se apparteniamo a due diverse generazioni. Io frequento i miei nonni, ma non frequento molte persone anziane. Quindi far parte di questo gruppo e lavorare con attori come Gareth Hale è bellissimo.

LEGGI ANCHE: Spongebob celebra la Giornata Mondiale degli Oceani su Nickelodeon

Qual è la lezione più preziosa che ti hanno insegnato?
Mi piace tantissimo la parola preziosa. Credo che mi abbiano insegnato a ridere e divertirsi, nonostante tutto. Girare sul set può diventare molto intenso e stressante, lavori per ore e loro fanno questo mestiere da prima che nascessi. Eppure trovano sempre il modo di essere felici anche in momenti difficili. Credo sia stata questa la cosa più preziosa che mi hanno insegnato.

Sì, ridere è importantissimo.
Mi chiedo spesso perché non riesco a sorridere o ad essere felice. La vita può essere anche molto infelice e a volte siamo noi che la rendiamo ancora più dura.

Quanto è importante secondo te che le nuove generazioni si confrontino con gli Oldies? A volte siamo fortunati con i nonni, ma – come dicevi – non ci sono molte occasioni di incontro.
Sono d’accordo. Possiamo imparare tantissimo dalle loro esperienze e dal loro bagaglio. Parlare e relazionarsi con loro e con tutte le generazioni ci fa capire che siamo più simili di quanto pensiamo. Credo che ora ci sia una distanza sociale. Andiamo a scuola, poi lavoriamo e finiamo sempre in gruppi con persone della nostra generazione. E puoi anche non essere tanto fortunato da avere l’occasione di confrontarti con i più grandi. Invece possiamo godere della loro saggezza. Dobbiamo stare vicini e stabilire una connessione, perché viviamo le stesse difficoltà e possiamo veramente costruire qualcosa di nuovo.

Invece, a proposito del cast più giovane, cosa puoi dirmi del tuo rapporto con Shawn (interpretato da Jack Kane)?
Descriverei il rapporto tra Shawn e Goldie  non come un amore non corrisposto, ma non notato. Può accadere. Ci siamo passati tutti, soprattutto durante l’adolescenza, e devo dire che sono sentimenti piuttosto intensi. Andremo molto in questa direzione nello show, ma vedrete anche il loro rapporto crescere nel corso degli episodi. Mi piace molto anche il fatto che Goldie sia ossessionata da Shawn ma che abbia anche molta paura di sua nonna. E va detto che Goldie è una donna molto competitiva e non permette comunque a questa cotta di rallentarla. Ama le sfide e credo sia importante per le ragazze come messaggio. Puoi essere entrambe le cose: una ragazza follemente innamorata e avere successo nella vita.

Quale pensi che sia il messaggio più importante per i ragazzi che vedono Goldie’s Oldies?
Il caos contenuto va abbracciato. In ogni episodio dello show, non importa cosa accada, c’è una difficoltà che viene superata. E prima di superarla qualcosa va storto sempre, ma si lavora insieme agli altri. Questo è importante. Goldie è una persona molto felice, è sempre emozionata, ma a volte è confusa. Si chiede spesso E ora cosa faccio?. Prova, inventa nuove cose e impara.