‘Casa di Specchi’, Matteo Romano: «Rappresenta cosa sono come artista»

Matteo Romano ci racconta il nuovo singolo 'Casa di Specchi', un brano che lo rappresenta completamente come artista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo il successo di Concedimi, disco di platino e oltre 20milioni di stream su Spotify, Matteo Romano torna con un nuovo brano, Casa di Specchi. Il brano – scritto da Matteo Romano e prodotto da TOM – è uno dei primi pezzi composti da Matteo al pianoforte.

«A novembre è uscito Concedimi che mi ha dato le basi che ho adesso. – ci dice Matteo – Da poco è uscito il secondo singolo che è veramente un pezzo che sento tantissimo. Ne sono fiero e soddisfatto. Credo rappresenti in tutto e per tutto cosa sono come artista. È una storia malinconica, di due persone che si cercano ma non riescono a dimostrarselo. Non è personale, me la sono immaginata».

Matteo Romano

LEGGI ANCHE: Matteo Romano, da TikTok ai vertici degli ascolti: «Spero sia solo l’inizio»

Del resto, Matteo è il primo ad ammettere che le sue canzoni nascono da mondi immaginati e, talvolta, persino dai sogni.

«Da quando sono piccolo – ci dice – ho sempre avuto una grande passione per la musica. Cinque anni fa ho iniziato anche a prendere lezioni di canto ed è stato naturale scrivere i miei primi pezzi. Spesso mi capita di prendere ispirazione dai miei sogni, quando li ricordo sono vividi e mi segnano».

Intanto è uscito il video di Casa di Specchi, diretto da Fabrizio Conte. E nel futuro di Matteo Romano – dopo Casa di Specchi – cosa c’è?

«Tra poco avrò la maturità. – ci risponde – il mio sogno è quello di trasferirmi a Milano. Vorrei continuare con la musica, ma anche studiare scienze della comunicazione o pubblicità».