Julia Bardo, la vincitrice italiana del Music Moves Europe Talent Awards 2021: «Onorata di rappresentare l’Italia»

Abbiamo intervistato Julia Bardo, la vincitrice italiana del Music Moves Europe Talent Awards 2021. Ecco cosa ci ha raccontato.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Si chiama Julia Bardo la vincitrice italiana del Music Moves Europe Talent Awards 2021. Si tratta del premio europeo annuale rivolto a progetti di musica Pop e Contemporanea, creato con la co-partecipazione del Creative Europe Programme. Julia si è  aggiudicata un premio in denaro da investire nella sua carriera artistica e lo userà – come ci rivela – per organizzare un tour in Europa, «se tutto va bene».

«Le emozioni che ho provato, dalla candidatura alla vincita, sono state molte e varie. – ci rivela Julia – Sono passata dall’essere stupita di essere candidata all’essere estatica e nervosa perché pensavo di non essere all’altezza. Ero però sicuramente onorata di rappresentare il mio paese, anche se da lontano».

«Non mi aspettavo di vincere. – ci confessa poi Julia – Ho vinto un premio in denaro che utilizzerò per un tour europeo nel 2022, se tutto va bene. Stiamo già pensando a come sfruttare l’opportunità e ho già chiesto di fare un tour lungo in Italia».

Chi è Julia Bardo, tra Brescia e Regno Unito

Il percorso musicale di Julia Bardo inizia a Brescia, dove ha cantato e scritto testi per una band locale tra i turni nel bar di suo padre. Dopo essersi sentita scarica e priva di ispirazione, la scelta successiva l’ha portata coraggiosamente a Manchester dove ha sviluppato il suo stile singolare e sorprendente da musicista solista. Phase segna un aspetto di questa evoluzione e mostra la ricerca dell’artista nel creare uno stile suo personale. L’ultimo singolo si intitola It’s Okay (To Not Be Okay).

«Il singolo è nato quasi due anni fa in un momento di incertezze e infelicità. – ci spiega Julia – Avevo bisogno di supporto e scrivendo questo brano ho trovato conforto da me stessa e per me stessa. Purtroppo si adatta bene a questo periodo che stiamo passando».

«Scrivo quando sento il bisogno di esprimere qualcosa che non riesco a esprimere a parole. Le canzoni nascono istintivamente. Prendo la chitarra, suono ed è come se il mio subconscio scrivesse per me. Quando riascolto ciò che dico ha senso, mi stupisce sempre come la musica sia magica».

E, per certi versi, il Music Moves Europe Talent Awards 2021 ha anche riavvicinato Julia all’Italia.

«Da questa esperienza ho imparato a valorizzare le mie radici. – ci confessa – Ho sempre nascosto e mi sono un po’ vergognata di essere italiana. Non mi sono mai identificata. Quando mi sono trasferita in Inghilterra, un po’ per il lockdown un po’ perché mi manca Brescia e non avrei mai pensato di dirlo, ho capito quanto essere italiana sia importante. Soprattutto in questo momento. Essere italiana è parte della mia personalità e finalmente ne sono fiera».