La storia di Nathan Evans e il potere della musica: «La mia vita è cambiata in un istante»

Nathan Evans ci racconta la sua storia dopo il successo di Wellerman (220 KID X Billen Ted Remix), nato su TikTok e ora in vetta alle charts.
- - Ultimo aggiornamento
loading

La storia di Nathan Evans, per usare le sue stesse parole, dimostra tutto «il potere della musica e dei social media». «La tua vita può veramente cambiare in un istante. – ci dice Nathan – Non puoi mai sapere cosa possa cambiare e quanto possa sorprenderti. Sì, è tutto pazzesco ma anche fantastico. Vedere la gente felice è bellissimo».

Gli ultimi mesi, per Nathan, sono stati frenetici e incredibili. Dalla notorietà su TikTok al contratto con un’etichetta discografica (Polydor) il passo è stato breve. Wellerman è nata così e ha poi scalato le classifiche europee (conquistando la vetta nelle charts ufficiali inglesi, tedesche, olandesi, svizzere e ottenendo un disco d’Oro in Norvegia).

LEGGI ANCHE: La storia di ‘Wellerman’ di Nathan Evans: da TikTok alla vetta delle charts

«Ancora non riesco a crederci. – ci dice Nathan Evans – Quello che mi sta succedendo è pazzesco. Ho iniziato a usare TikTok a gennaio del 2020 e pubblicavo semplicemente qualche cover accettando le richieste degli utenti. Mi chiedevano nei commenti di cantare una canzone, quindi accettavo le richieste e pubblicavo le cover. E poi a giugno qualcuno ha lasciato un commento sotto un mio video  chiedendomi di cantare Leave Her Johnny, un canto marinaresco. Ho messo il video ed è piaciuto a tutti. Direi che è iniziata così, da un commento su TikTok».

Il successo per Nathan Evans è arrivato però con Wellerman, diventato poi Wellerman (220Kid & Billen Ted Remix).

«Ho caricato Wellerman il 27 dicembre ed è diventato virale. – ci racconta Nathan – E poi ho visto la versione di Andrew Lloyd Webber e ho pensato Cosa sta succedendo?. Penso che i canti marinareschi siano molto catchy, li ricordi facilmente, tutti possono cantarli. Puoi suonare sbattendo contro il tavolo, sulla chitarra, sulla batteria, battendo le mani e i piedi. Questo li rende speciali e ti fa sorridere. Cosa puoi volere di più?».

«Una settimana dopo aver pubblicato il TikTok di Wellerman, 220 KID e Billen Ted e il team che si è occupato del remix mi hanno contattato perché avevano visto il TikTok e hanno fatto il remix solo di quel video. Mi hanno chiesto cosa ne pensassi e ho risposto dicendo che era fantastico. Dopo un po’ avevo un manager, un’etichetta, ho registrato la canzone e ho mandato tutto a 200 KID. Loro l’hanno remixato. Diciamo che con calma abbiamo fatto tutto, in due settimane sono passato da TikTok alle classifiche».

Nathan Evans, il futuro dopo Wellerman

«In questo momento sono sempre in studio a registrare canzoni diverse con stili diversi. – ci spiega Nathan Evans – Ci sono un po’ di canzoni che so che alla gente piaceranno. Sono canzoni positive, che vi faranno sorridere. Sto registrando sia canti marinareschi che altre cose, stiamo cercando di capire cosa piaccia alle persone, quindi ci saranno cose diverse tra loro».

«Per un po’ – conclude – ho pensato E ora che succede?. Poi è uscita la notizia del tour, che sarà in UK a dicembre e a gennaio in Europa, ci sono diverse idee già pronte su nuovi singoli. Spero che ci sarà un album a fine anno. Stiamo costruendo tutto piano piano, ma sta andando tutto bene quindi c’è tanta roba in arrivo! Vedere tanta gente felice e vedere tutto questo supporto è la cosa che mi rende più contento».