Mambolosco e Boro Boro, ‘Caldo’: «La nostra musica è spontanea»

Si intitola ‘Caldo’ il primo album di Mambolosco e Boro Boro disponibile da venerdì 3 luglio. Ecco che cosa ci hanno raccontato del progetto insieme.
-
loading

Registrato e finalizzato a Barcellona, Caldo è il primo album che vede insieme Mambolosco e Boro Boro che in coppia hanno già fatto incetta di ascolti e views con le tracce Twerk e Lento. Il progetto – con undici brani e svariate collaborazioni – è disponibile in digitale dal 3 luglio e su supporto fisico dal venerdì successivo, 10 luglio.

“Abbiamo iniziato a lavorare al progetto a Barcellona e poi lo abbiamo finito durante la quarantena – ci raccontano – Terminate le produzioni, abbiamo messo i featuring… è stato comunque facile lavorare grazie alla tecnologia. Era quasi come essere in studio insieme.”

“Caldo è un progetto sicuramente diverso da quello he potremmo mai intraprendere in una carriera solista – continuano Mambolosco e Boro Boro– perché comunque il suo fine è legato alla festa. Non vogliamo raccontare lati nostri più nascosti.”

Dopo Lento e Twerk ci siamo detti perché non facciamo un album a questo punto?

Un disco per divertirsi e divertire, dunque, che vede una serie di collaborazioni eccellenti. Tra i nomi che arricchiscono la tracklist si leggono quelli della Dark Polo Gang, Rosa Chemical, Anna, Lola Indigo e Beba mentre nella produzione spiccano Andry The Hitmaker, Don Joe, Francesco Katoo Catitti, JVLI, Nardi e Sick Luke.

LEGGI ANCHE: Palmitessa: «Datevi una mossa, nessuno vi dà niente per niente»

La nostra musica è veramente molto spontanea – concludono i due rapper – Quindi magari se a uno dei due viene un termine che ci piace decidiamo che quel pezzo deve chiamarsi così.”

TRACKLIST

  1. Fallo
  2. Forte
  3. Va Così feat. Dark Polo Gang
  4. Mes Amis
  5. Lindo feat. Rosa Chemical
  6. Me Gusta
  7. Pesca feat. Beba
  8. Twerk RMX feat. ANNA
  9. Lento RMX feat. Lola Indigo
  10. Nena feat. Geolier & Andry The Hitmaker
  11. Il Passo feat. Samurai Jay

Foto da Ufficio Stampa Lucrezia Spiezio