Malcky G: «Troppo giovane? Posso solo migliorare»

Malcky G ci racconta 'Wavy', il singolo uscito il 29 maggio che vede il featuring con Mambolosco e Andry the Hitmaker. La nostra intervista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dal 20 maggio è disponibile Wavy, il nuovo singolo di Malcky G, con la speciale collaborazione dell’amico e collega Mambolosco e la produzione di Andry The Hitmaker.

Il brano arriva dopo la pubblicazione di alcuni singoli – Senza orari, Mood, cereali e hit – che hanno permesso a Malcky G di farsi conoscere dal pubblico e dagli addetti ai lavori.

«Sto vedendo che traccia sta piacendo. – ci dice subito Malcky G – Il pubblico apprezza. La gente voleva da tempo vedermi insieme a Mambolosco, perché è un po’ che ne parliamo. Sono stracontento del risultato».

«Io e Mambolosco parlavamo spesso di fare dei featuring. – ci racconta in proposito il giovanissimo rapper – Sono andato in studio da Andry che stava facendo una base. L’ho sentita e ho pensato subito a quanto ci eravamo detti io e Mambo. Sentendo quella base mi è venuto in mente lui».

LEGGI ANCHE: Nek, ‘Il mio gioco preferito – Parte seconda’: «Non so stare fermo»

Il video di Wavy è stato diretto da Riccardo Malon (con riprese di Dimitri Bertetto) ed è stato realizzato rispettando tutte le misure di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria Covid-19.

«Volevamo girare a febbraio – ci racconta Malcky G – ci stavamo organizzando, poi c’è stata la quarantena e sono stati posticipati i lavori di tutti. Ci siamo trovati a fare le riprese a maggio a Vicenza. Non vedevo Mambolosco da tre mesi».

«Con ogni canzone, cerco sempre di migliorarmi. – conclude poi il rapper – Il tempo passa e noti cosa hai sbagliato e cosa no. Alzare l’asticella è importante e io voglio migliorare ogni volta a livello di suono, non solo con il testo. Però non vorrei mai crescere. È un vantaggio. Avendo iniziato ora, quando avrò 25 anni avrò imparato di più e sarò migliore. È un bene iniziare giovani, è solo allenamento in più. Basta avere la costanza».