Jody Cecchetto: «La musica è un’ottima compagna di vita»

Dopo il successo dei primi episodi, torna su DeAKids Ready Music Play!, dal 24 febbraio ogni lunedì alle ore 14.10, condotto da Jody Cecchetto.
-
loading

Dopo il successo dei primi episodi, torna su DeAKids (in esclusiva su Sky al canale 601) Ready Music Play!, dal 24 febbraio ogni lunedì alle ore 14.10, condotto da Jody Cecchetto, affiancato – come sempre – da quattro giovani influencer: Sofia Dalle Rive, Caterina Cantoni, Virgitsch e Giulia Savulescu.

La sfida a colpi di lip sync – basata sulla scelta di abbigliamento, accessori, ballo e interpretazione – quindi continua e, ad allietare il tutto, torna immancabile anche la sigla, una versione 2.0 del Gioca Jouer, riadattata proprio da Jody.

«Ho creato un bellissimo rapporto con i ragazzi del backstage e con le quattro ragazze che sono diventate veramente mie amiche. – ci dice subito Jody quando gli chiediamo un bilancio di questa prima tranche di episodi – Sono molto felice perché vuol dire che è stato apprezzato un lavoro che è stato fatto con molta passione».

LEGGI ANCHE: Ready Music Play!: abbiamo incontrato le protagoniste dello show

Il target di Ready Music Play! resta quello dei giovanissimi e il linguaggio ne è un’ovvia conseguenza: musica che va per la maggiore e continui riferimenti al mondo dei social, che sono il pane quotidiano ormai delle nuove generazioni.

«I temi e i brani vengono scelti vengono scelti pensando al trend dei giovanissimi – ci spiega a questo proposito il conduttore – quindi pop internazionale e italiano, ma anche tormentoni estivi. Io sfido a trovare qualcuno che non conosca le canzoni che vengono proposte in Ready Music Play!».

Da grande fruitore di musica, Jody non ha di certo avuto difficoltà a immergersi nel mondo del format, ma qualcosa in più sui social – a quanto pare – l’ha imparata. «Quando mi chiedono se sono un influencer, rispondo che credo che gli influencer facciano molto di più sui social rispetto a quello che faccio io. – commenta – Ormai è una professione e, quando sento dei pregiudizi, penso che non si scavi a fondo, perché ormai siamo di fronte a un business. Queste giovanissime influencer fanno sì che questo mondo possa girare. Da parte mia, ho scoperto che sono ragazze simpaticissime e molto umili. A volte, quando si hanno tanti numeri, si rischia di dimenticarsi di essere ragazzi. Non ho mai avuto pregiudizi e, anzi, mi hanno fatto scoprire Tik Tok. I più grandi un po’ lo temono perché è quasi un mistero, ma ora sono abbastanza sul pezzo».

«Ai più anziani veterani della vita dico che potrebbe essere divertente imparare qualcosa dai più giovani. I bambini potrebbero davvero qualcosa insegnare qualcosa ai genitori, il che è quasi ironico ma credo anche molto tenero».

«Ho sempre vissuto di musica – conclude poi Jody – e dico sempre che nella vita esistono due magie, l’amore e la musica, che spesso poi coincidono. So che è retorico, ma in alcuni momenti della mia vita la musica è stata mia amica. La musica è un’ottima compagna di vita, qualsiasi sia il tuo stato d’animo».