Emma Muscat, Vicolo Cieco: il testo

-
Emma Muscat, Vicolo Cieco: il testo

Lei pazza di sé, tutto le gira come una roulette
lui pazzo di lei, quando si atteggia come una soubrette
se l’amore è cieco, lei vede, vede da Dio
lui vive da re ma non si accorge che è soltanto un toast
qui ci sono troppi guai prima reggae dopo guai
quindi lei gli dice che

Se tu mi lasci io ti lascio ancora prima che
tu mi dica io ti lascio quindi lascio a te
tutte le risposte ora che ti lascio
è un vicolo cieco
se tu mi lasci io ti lasci ancora prima che
tu mi dica io me ne vado da te
ho tutte le risposte ora che ti lascio
è un vicolo cieco

Lei sembra una queen
vive in un regno come fosse un film
lui, non certo un king, può dire sempre e soltanto di sì
se l’amore è cieco lui vede un quarto di decimo
e questo gli basta a dire basta, basta così

Qui ci sono troppi guai
ma non ci si ascolta
(non ci si ascolta mai)
quindi lei gli dice che

Se tu mi lasci io ti lascio ancora prima che
tu mi dica io ti lascio quindi lascio a te
tutte le risposte ora che ti lascio

è un vicolo cieco
se tu mi lasci io ti lasci ancora prima che
tu mi dica io me ne vado da te
ho tutte le risposte ora che ti lascio
è un vicolo cieco
vicolo cieco

Se io ti lascio è solo perché non capisci che
vivi nell’orgoglio ma l’orgoglio che cos’è
e mi dici che sei pazzo si ma non di me

Tranquillo

Se tu mi lasci io ti lascio ancora prima che
tu mi dica io ti lascio quindi lascio a te
tutte le risposte ora che ti lascio
è un vicolo cieco
se tu mi lasci io ti lasci ancora prima che
tu mi dica io me ne vado da te
ho tutte le risposte ora che ti lascio
è un vicolo cieco.