Bronzi di Riace, un approccio iconografico

Il 7 luglio 2022 ha avuto luogo il convegno sui Bronzi di Riace 'I Bronzi di Riace: un approccio iconografico' alla Camera dei Deputati.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il 7 luglio 2022 ha avuto luogo il convegno sui Bronzi di Riace I Bronzi di Riace: un approccio iconografico alla Camera dei Deputati. Un evento del progetto BRONZI50 nell’ambito delle celebrazioni per il cinquantenario dal ritrovamento dei Bronzi di Riace.

Il convegno aveva l’obiettivo di porre l’accento su un approccio iconografico ai Bronzi e aprire una discussione e diversi spunti di riflessione sul ruolo che queste due statue hanno ricoperto e potranno ricoprire in futuro per la Calabria e nel mondo.

LEGGI ANCHE: Bronzi50 1972-2022: una nuova Calabria per i 50 anni dei Bronzi di Riace

Il convegno verteva infatti sull’archeologia iconografica, che si basa sui confronti che tra i Bronzi di Riace e altri importanti reperti della Magna Grecia. Il professore Daniele Castrizio dell’Università di Messina ha posto l’accento sulla lettura e l’interpretazione dei segni sulla superficie dei due bronzi.

È importante, ad esempio, analizzare la nudità dei bronzi, che è il vestito più presuntuoso che un imperatore o un re potesse indossare. È solo grazie alla presenza di scudi ed elmi sulla testa che asso-la nudità dei bronzi alla nudità eroica dei guerrieri, che ancor meglio ci permette di identificare il bronzo a e il bronzo b. Numerosi sono i misteri che grazie all’archeologia iconografica sono stati svelati.

È possibile rimanere aggiornati su eventi e iniziative sui social ufficiali, Facebook e Insta-gram, @bronzidiriace50 e seguendo l’hashtag ufficiale #bronzi50. Inoltre sul sito www.bronzi50.it saranno periodicamente pubblicate tutte le novità, con approfondimenti e interviste disponibili anche sul canale YouTube dedicato, Bronzi di Riace Official.

Foto: Luca Perazzolo